Calciomercato Napoli

Dall’Inghilterra: “Arsenal favorito nella corsa a Gabriel”

Secondo le ultime notizie dei tabloid inglesi il Napoli potrebbe perdere Gabriel Magalhaes ora è l’Arsenal la squadra favorita.

La mancata cessione di Kalidou Koulibaly sta bloccando anche l’arrivo di Gabriel al Napoli, giocatore che piace anche all’Arsenal. Secondo la stampa inglese in questo momento sono proprio i Gunners il club favorito per prendere il calciatore brasiliano di proprietà del Lille. Secondo il Mail la società inglese ha avanzato un’offerta di 22 milioni di sterline per il calciatore, utile per soddisfare le richieste di Gerard Lopez. Il presidente del Lille, però,  ha un accordo con Aurelio De Laurentiis. Una stretta di mano che a quanto pare vale fino al 27 agosto. Questa è la dead line per portare Gabriel al Napoli, a meno che l’Arsenal non riesca in qualche modo a convincere la società francese ad anticipare i tempi.

Tutto è legato alla cessione di Kalidou Koulibaly. Il Manchester City ha proposto una nuova offerta al club di Aurelio De Laurentiis, ma lo sceicco deve alzare ancora di più la cifra se vuole acquistare il cartellino del senegalese. Le prospettive per una cessione di Koulibaly però sono buone, dato che i due club continuano a dialogare e l’intesa appare sempre più vicina. Stessa cosa si può dire per l’arrivo di Cengiz Under al Napoli che porterà Milik alla Roma.

Se Gabriel dovesse veramente andare all’Arsenal allora il Napoli dovrà ragionare, in fretta, su una alternativa dato che anche Nikola Maksimovic chiede di lasciare la Campania e non ha rinnovato il suo contratto. Al momento la dirigenza azzurra ritiene il difensore brasiliano una priorità e continuare a cercare di acquistare il suo cartellino, ma Cristiano Giuntoli si sta muovendo anche per non farsi trovare impreparato. Il direttore sportivo sa che il calciomercato è imprevedibile e le sorprese possono essere sempre dietro l’angolo.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.