ULTIME NOTIZIE SULL'EMERGENZA CORONAVIRUS

Covid 19 – Ascierto (Pascale): “Risposte incoraggianti dal Tocilizumab”

paolo ascierto tocilizumab

La speranza per combattere il Covid 19 partita da Napoli dalla ricerca degli istituti Pascale-Cotugno continua a dare buoni furti, lo dice Paolo Ascierto.

In una intervista al Corriere della Sera Paolo Ascierto, direttore dell’unità di Immunologia clinica del Pascale, fa il punto della situazione sui pazienti trattati con il Tocilizumab il farmaco utilizzato generalmente per la cura del’artrite reumatoide, che sta avendo buoni riscontri anche per la cura del covid 19. Ascierto sottolinea che il farmaco non è un “antivirale quindi non può sostituire le terapie attualmente in suo” ma viene utilizzato quando “si è in presenza di polmonite severa e alti livelli di una specifica proteina che si chiama interluchina 6“.

Il Tocilizumab è stato utilizzato prima per i casi ricoverati in rianimazione poi, anche per chi non era ancora arrivato a quella fase critica. Fino ad ora ci sono stati dei miglioramenti come sottolinea Ascierto al Corriere della Sera: “In totale abbiamo trattato una decina di pazienti, tra terapia intensiva e sub-intensiva. C’è stato un decesso, ma da tutti gli altri stiamo ricevendo risposte incoraggianti. Per uno dei ricoverati in terapia intensiva siamo prossimi all’estubazione, contiamo che sia davvero questione di ore. Mentre uno dei pazienti che non erano ancora in rianimazione, dopo il trattamento ha potuto fare a meno dell’ossigeno“.

“Attenuare l’emergenza”

Con il farmaco Tocilizumab si potrebbe attenuare l’emergenza sanitaria, evitando che i pazienti vadano in terapia intensiva. Prima di esultare bisognerà ancora continuare a capire gli effetti del farmaco su altre persone, cosa che sta già avvenendo anche in altri ospedali del Nord Italia. “Se con questo farmaco riusciremo a bloccare le polmoniti tirando fuori i pazienti dalla terapia intensiva, o addirittura a non farceli arrivare, allora tutto il sistema ne trarrà un grande vantaggio” dice Ascierto del Pascale che conclude: “Gli ospedale in questo modo non saranno messi in ginocchio e l’emergenza coronavirus potrebbe finalmente attenuarsi“.

Archivi