ULTIME NOTIZIE SULL'EMERGENZA CORONAVIRUS

Gravina: “Ipotesi campionato su due stagioni diverse”

intervista gabriele gravina salva campionato

Il presidente della Figc, Gabriele Gravina è intervenuto ai microfoni di Radio Anch’io Sport parlando dello scenario futuro del campionato di Serie A. 

Ci sono numerose ipotesi allo studio della Figc, tutte idee per ora anche perché di date certe non ce ne sono. Giuseppe Conte ha fatto sapere che la il picco di contagio da coronavirus non è stato ancora raggiunto, quindi ogni ipotesi resta tale fino ad una definizione più chiara dello scenario.

Anche Gabriele Gravina presidente della Figc parla di scenario incerto sul futuro della Serie A: “Pensare ad un campionato che si concluda entro la fine di giugno è l’ipotesi a cui noi tutti aspiriamo ma al momento ogni ipotesi potrebbe essere infondata“. A Radio Anch’io Sport il presidente aggiunge: “Stiamo lavorando affinché alla fine di questo tsunami tutto torni alla normalità. I decreti impongono lo stop fino al 3 aprile, ma è una data troppo ravvicinata per questo ho parlato dei primi di maggio, anche se pure in questo caso è solo una data di riferimento teorica, ma in questo momento è necessario avere di punti di riferimento per non trovarci impreparati“.

Campionato diviso in due stagioni

L’obiettivo principale è quello di terminare il campionato entro giugno. La dead line è fissata anche perché a fine stagione scadono contratti, assicurazioni, diritti ecc. Qualora però non si riuscisse a rispettare la scadenza allora ci sono soluzioni alternative. Play off e Play out sono un’ipotesi, ma ci sono anche altre soluzioni. Una di queste porta ad un campionato diviso in due stagioni: “Non è escluso che il campionato possa essere bilanciato in due stagioni” dice Gravina. Il presidente della Figc in conclusione dice: “Oggi c’è tanta curiosità per capire quando e se si giocherà, ma al momento nessuno è in grado di dire quale sarà il nostro futuro“.

Archivi