TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Caso Suarez – Il legale della Juventus: “Vi porteremo altri stranieri”. La palla passa alla giustizia sportiva

legale juventus suarez

Caso Suarez e truffa della cittadinanza, il legale della Juventus aveva preso accordi con l’Università per gli stranieri di Perugia.

C’è anche un legale della Juventus, Maria Turco, al centro della vicenda relativa al caso Suarez e alla truffa per la cittadinanza italiana. Corriere della Sera fa un focus sulla vicenda:

Un accordo con l’Università di Perugia per far sostenere l’esame a tutti i giocatori stranieri che avevano bisogno della certificazione per ottenere la cittadinanza italiana: è la promessa fatta dal legale della Juventus ai responsabili dell’ateneo. Ci sono almeno tre telefonate tra l’avvocatessa Maria Turco e il direttore generale dell’università Simone Olivieri che svelano la trattativa per far superare il test di italiano al calciatore del Barcellona Luis Suarez che la società bianco-nera voleva far giocare a Torino. Su questo si concentrano gli accertamenti della Guardia di Finanza che indaga sul reato di corruzione, ma anche i controlli della giustizia sportiva per eventuali illeciti disciplinari. Ricostruendo ogni contatto avvenuto fino al 17 settembre, quando Suarez va via dal capoluogo umbro con l’attestato di livelloB1, indispensabile secondo i decreti sicurezza per completare l’iter amministrativo e ottenere i documenti necessari a entrare nella «rosa» da comunitario, visto che la Juve aveva già in squadra l’americano Weston McKennie e il brasiliano Arthur Melo.

Juventus non indagata: ecco il ruolo del legale

Secondo quanto scrive il Corriere della Sera l’avvocatessa già a settembre erano cominciati i contatti tra un amico di Olivieri e l’avvocatessa Turco. Una sere di telefonate “per accordarsi sulle modalità dell’esame. I tempi sono stretti,c ‘è bisogno di fare in fretta ma soprattutto di avere la certezza che Suarez, nonostante non conosca l’italiano, ottenga il certificato“. Quelle telefonate, però, sono state intercettate dai finanzieri che ora indagano sulla vicenda.

La Juventus in questa vicenda, per ora, non è indagata come confermato anche da chi sta seguendo le indagini. Nelle prossime ore, però,” i magistrati di Perugia segnaleranno la vicenda alla Procura federale che dovrà valutare se aprire un fascicolo per la contestazione di eventuali illeciti sportivi“.

 

Archivi