ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Altre due settimane di quarantena: si va verso il prolungamento del lockdown

prolungamento quarantena italia

Quarantena prolungata di altri 14 giorni, questo riferisce Il Mattino. Si va verso il prolungamento del lockdown prima dell’avvio della fase 2.

La notizia era nell’aria già da un po’ di tempo e con la curva dei contagi che cala, ma non diminuisce drasticamente, pare quasi inevitabile. La quarantena in Italia sarà prolungata di altri 14 giorni, lo scrive Il Mattino. Dunque il lockdown dovrebbe terminare il 2 maggio, ovvero il giorno dopo un lungo ponte che in caso di riapertura dopo il 14 aprile, potrebbe portare a spostamenti ed assembramenti.

E’ bene ricordare, infatti, che il coronavirus non è sconfitto nonostante i dati incoraggianti. Con la fase 2 ci sarà una ripresa delle attività, una parziale mobilità, ma di certo non si tornerà immediatamente alla normalità. Bisognerà utilizzare ancora precauzioni per evitare altri focolai che ci farebbero ripiombare nel baratro dal quale stiamo cercando difficilmente di uscire.

QUARANTENA PROLUNGATA AL 2 MAGGIO: CABINA DI REGIA PER LA FASE 2

Con la quarantena prolungata di 14 giorni (deve essere ancora confermata ndr) si avvierà anche una cabina di regia per organizzare la fase 2. Il ministro per gli Affari Regionali e le Autonomie, Francesco Boccia ha fatto sapere: “Il governo ha le idee chiare: dobbiamo mettere in sicurezza la salute delle persone”. Questa è la priorità ecco perché bisogna continuare a rispettare le regole, perché il virus non è ancora stato sconfitto.

Lo stesso Boccia ha fatto sapere di comprendere perfettamente le esigenze degli imprenditori ma saranno fatte “valutazioni scientifiche con la cabina di regia, con Anci e rappresentanti delle parti sociali. In questo contesto – ha aggiunto – anche Confindustria darà il suo contributo”. Intanto arriva qualche buona notizia anche per la situazione economica, ci arrivano numerose segnalazioni di liberi professionisti che hanno cominciato a ricevere il bonus di 600 euro previsto dal governo, per dare una prima risposta alla crisi economica.

 

Archivi