TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Napoli muro per Koulibaly: il Manchester City non si avvicina alle richieste di De Laurentiis

napoli koulibaly manchester city

Ultime notizie di mercato per Koulibaly con il Napoli che alza il muro con il Manchester City: De Laurentiis chiede 80 milioni di euro.

A queste condizioni l’accordo tra Napoli e Manchester City per Koulibaly appare un vero e proprio miraggio. Il club inglese sta mantenendo la posizione, non scomodandosi nemmeno ad andare a parlare con il Napoli. Oltremanica ne fanno una questione di principio per la vicenda Jorginho. Così secondo quanto rivela Tuttosport non è arrivata ancora nemmeno un’offerta scritta per il difensore senegalese. In questo modo sicuramente non può decollare nessuna trattativa e quindi Koulibaly può restare a Napoli. Più passano i giorni, più la trattativa si raffredda. Cosa che non dispiace a Gennaro Gattuso, felice di poter tenere il calciatore in azzurro.

Napoli: 80 milioni per Koulibaly al Manchester City

Oramai da giorni non si muove praticamente nulla. La trattativa è bloccata ed il Napoli non intende minimamente abbassare le pretese economiche. Anche il club inglese non è disposto a fare un passo avanti e continua a parlare per bocca dell’intermediario, Fali Ramadani. Il City sta provando a prendere Gimenez dell’Atletico Madrid, ma il difensore ha una clausola rescissoria di 120 milioni di euro, non proprio bruscolini.

Il Napoli chiede 80 milioni di euro per cedere Koulibaly al Manchester City che invece ne mette ‘solo’ 55 sul piatto. Le cifre sono estremamente distanti, quindi è sempre più complicato trovare una soluzione al problema. Si continuerà a trattare, ma con il campionato che sta per cominciare diventa tutto più complicato, perché il Napoli dovrebbe trovare in fretta un sostituto all’altezza. Intanto il club azzurro sta cercando anche di risolvere la questione Milik. Il polacco vorrebbe farla pagare a De Laurentiis, ma si è preso 48 ore per decidere. Il club partenopeo ha trovato la formula per la cessione di Milik, ora sta a lui decidere.

Archivi