TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

SKY – Napoli, Allan all’Everton è ufficiale. Operazione da 30 milioni

Everton Allan Napoli

Allan all’Everton per 30 milioni. il centrocampista brasiliano saluta Napoli e Gattuso dopo cinque stagioni. Ritroverà Ancelotti.

Allan è un nuovo giocatore dell’Everton di Ancelotti. Il centrocampista brasiliano saluta il Napoli e Gattuso. Dopo una trattativa lunga, durata diverse settimane, l’affare è stato praticamente definito: 25 milioni di base fissa più bonus, che potrebbero arrivare anche 5. Allan era corteggiato da Carlo Ancelotti già dallo scorso inverno. L’affare è decollato subito dopo Ferragosto come ha spiegato la redazione sportiva di Sky sport 24.

“Dopo 5 stagioni, Allan si appresta a lasciare il Napoli. Il club azzurro ha infatti raggiunto un accordo per la cessione del centrocampista brasiliano all’Everton a titolo definitivo per 25 milioni di euro più 5 di bonus.

In Premier League, Allan ritroverà Carlo Ancelotti, che lo ha già allenato per un anno e mezzo proprio a Napoli tra il 2018 e il 2019 prima dell’esonero in favore dell’attuale allenatore Gennaro Gattuso. L’ormai ex numero 5 azzurro lascia l’Italia dopo 8 anni: arrivato nell’estate 2012 all’Udinese, prima di trasferirsi a Napoli e diventare uno dei punti fermi della squadra con un totale di 209 presenze e 9 gol”.

Allan all’Everton ritrova Ancelotti

L’Everton per Allan ci aveva già provato a gennaio. Ma mancavano i contenuti economici e il Napoli non volle rinunciare a quelli tecnici, per una squadra in piena crisi. Allan è diventato marginale per Gattuso, il suo lockdown è continuato pure con la ripresa del campionato.
Il brasiliano ha giocato sempre meno ed ha capito che con Gattuso i suoi spazi sarebbero stati limitati. E quando è ricomparso Ancelotti, non ci sono stati dubbi. Ritrovare un allenatore con il quale c’è sintonia ed anche empatia, una stima che in un anno e mezzo è stata densa e un’idea di calcio, quello della Premier, che l’ha catturato.

Dopo cinque anni saluta Napoli

Allan va all’Everton e saluta Napoli. Il ciclo del brasiliano è durato cinque stagioni, ha racchiuso momenti esaltanti e poi l’ombra che si è allungata su di lui dopo che è saltata la cessione al Psg. sembrava fatta, gennaio 2019, e invece fu una illusione.
Ma l’Everton è un invito irrinunciabile e non solo economicamente. La Premier è un campionato diverso, è una dose di autostima per se stesso, è una vetrina in cui poter brillare, sapendo già cosa gli chiederà Ancelotti.

Archivi