ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Il direttore di Libero sulle riaperture: “Al Sud meno aziende, ovvio non si pongano il problema”

pietro senaldi libero riaperture sud

Il direttore di Libero Pietro Senaldi a StaseraItalia sulle riaperture dice: “Il Sud mi sembra normale che non si pongano il problema, hanno meno aziende”.

E’ nuova polemica tra Nord e Sud in tempo di coronavirus. Alla faccia dell’unità dello stiamo uniti e dell’aiutiamoci l’uno con l’altro. Questo periodo di quarantena sui media nazionali è stato un continuo attacco alla regioni del Sud Italia, in particolare a Napoli e alla Campania. Una campagna importante fatta di notizie oscurate o minimizzate, come la questione Tocilizumab o quella della costruzione in tempi record dell’ospedale modulare.

Questa volta la polemica sul web è scoppiata per alcune dichiarazioni del direttore di Libero Pietro Senaldi che durante la dirette di StaseraItalia su Rete 4 ha detto: “Io credo che la Lombardia, che paga il 20% di tasse ed è la regione economicamente più attiva, si ponga questo problema, il sud mi sembra normale che non se lo ponga, non avendo più aziende, che cosa deve riaprire?

Ecco il video del direttore di Libero

"Io credo che la Lombardia, che paga il 20% di tasse ed è la regione economicamente più attiva, si ponga questo problema, il sud mi sembra normale che non se lo ponga, non avendo più aziende, che cosa deve riaprire?"Il direttore Pietro Senaldi a #StaseraItalia sulla riapertura

Publicado por Stasera Italia em Sábado, 18 de abril de 2020

Archivi