TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Gazzetta: Juventus-Napoli, la Lega prende una decisione che farà discutere

juventus-napoli lega

Juventus-Napoli e Genoa Torino sono partite a rischio a causa del Covid: la Lega di Serie A vuole far disputare entrambi i match.

Il problema coronavirus è scoppiata ulteriormente sul campionato di Serie A dopo i 14 positivi al Genoa, che ha affrontato il Napoli nell’ultima gara di campionato. Ecco perché Juventus-Napoli è a rischio. Oggi sono attesi i tamponi per la squadra azzurra, che dovranno poi essere ripetuti venerdì, con i risultati che saranno resi noti solo nella giornata sabato, ovvero quando mancheranno 24h al match dello Stadium. La situazione è delicatissima ed il Napoli sta cercando in tutti i modo di evitare contatti tra i calciatori. E’ stata modificata anche la tabella di allenamento, prendendo delle precauzioni specifiche. Ma il via libera potrà arrivare solo dopo che sarà terminato il secondo giro di tamponi.

Juventus-Napoli: la decisione della Lega

Secondo Gazzetta dello Sport in Lega di Serie A hanno già preso una decisione: la sfida dello Stadium si giocherà. Addirittura si pena di far giocare al Genoa-Torino. Il tutto sfruttando una norma Uefa secondo cui bastano 13 negativi per giocare. Una scelta che scatenerà sicuramente delle polemiche, dato che solo ieri si parlava di un possibile stop al campionato di 14 giorni. In realtà questa ipotesi è ancora in campo, questo fa capire l’incertezza che in questo momento c’è nel campionato italiano ed in tutto il mondo.

NAPOLI SU GOOGLE NEWS

Su Google news tutte le notizie su Napoli, la squadra, la città e la sua storia. Segui ora

Dunque Juventus-Napoli resta in bilico e ci sono molti fattori ancora da valutare, prima di decidere si posa giocare o no. Tutti spingono affinché si scenda in campo. Il calendario è già molto fitto per entrambe le squadre, quindi trovare un buco libero sarebbe complicato. Ecco il vero motivo per cui si vuole far disputare la partita. Dai risultati dei tamponi si capirà se il Napoli avrà qualche defezione oltre a quella di Insigne che dovrà restare fermo un mese.

Archivi