Calcio NapoliTutto Napoli

Gazzetta: il piano Champions di De Laurentiis: cessioni dei big e rinnovo Insigne

Aurelio De Laurentiis elabora il piano Champions League se il Napoli si qualifica ci saranno più risorse qualche cessione in meno

Aurelio De Laurentiis elabora il piano Champions League se il Napoli si qualifica ci saranno più risorse qualche cessione in meno.

C’è un Napoli con e senza Champions League e De Laurentiis ha elaborato un paino per far fronte alle due situazioni. La qualificazione alla massima competizione europea per club porterebbe nelle casse azzurre introiti fondamentali per il mercato e la gestione della rosa. Ci spera Aurelio De Laurentiis, uno dei pochissimi presidenti in Serie A ad avere un bilancio in ordine, mentre da più parti si arranca alla ricerca di soci e di fondi di investimento per sostenere le spese. Ma la crisi economica tocca anche la SSCN che non può fare orecchie da mercante, ecco perché si stanno fronteggiando tutti i possibili scenari futuri.

Gazzetta dello Sport analizza il piano Champions League del Napoli di Aurelio De Laurentiis e scrive: “L’indirizzo finanziario imposto da De Laurentiis è quello dell’abbattimento dei costi. Si parla di alcune cessioni eccellenti, tipo quelle di Koulibaly e Fabian Ruiz dalle quali il presidente vorrebbe ricavare almeno 110 milioni di euro. Ma la Champions potrebbe comportare il solo sacrificio di uno dei due: l’indiziato è il difensore. In entrata, Giuntoli sta
seguendo Junior Firpo, l’esterno sinistro del Barcellona, per l a fascia mancina, mentre dall’Ajax potrebbe arrivare il giovane difensore centrale, Perr Schuurs (12 milioni la valutazione). Sul fronte rinnovi, c’è da discutere quello di Lorenzo Insigne il cui contratto scadrà a giugno 2022. C’è una differenza sostanziale tra offerta e richiesta. Ma il tesoretto Champions potrebbe servire per mettere d’accordo le parti“.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.