ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Dopo quasi tre mesi il Napoli torna in campo

Il Napoli torna in campo dopo quasi tre mesi. Appuntamento  sabato 13. Allo stadio San Paolo andrà in scena Napoli Inter.

C’è attesa per quella che è una sfida importante, in quanto semifinale della seconda competizione nazionale per importanza, oltre che per la situazione del tutto inedita, figlia di una chiusura di quasi 3 mesi del campionato di calcio. Una condizione particolarissima che mai si era registrata prima e che ha fatto aumentare la fame di calcio: soprattutto a Napoli, dove si vive di pallone.
Finalmente si torna in campo: l’appuntamento è per sabato 13, quando allo stadio San Paolo andrà in scena Napoli Inter. Un match unico, il ritorno di una doppia sfida il cui primo capitolo si perde quasi nella memoria e che aveva visto gli azzurri di Gattuso imporsi a San Siro per 1 a 0: tutto in 90 minuti per raggiungere la finalissima che si disputerà appena quattro giorni dopo, il 17 giugno, allo stadio Olimpico di Roma.

Un calendario fittissimo con partite ravvicinate per consentire la chiusura della stagione e portare a termine gli impegni previsti malgrado la condizione di emergenza. Questi tre mesi sono stati caratterizzati da tantissime polemiche tra chi voleva interrompere la stagione e chi, invece, era per mandarla in porto in qualsiasi modo.
Stop alle parole adesso, il pallone riprende a rotolare; e lo fa subito con il botto, con due semifinali (l’altra sarà Juventus Milan) valide per stabilire chi arriverà a giocarsi la Coppa Italia. Stabilire chi sia la favorita non è mai stata impresa così ardua: dopo tre mesi di sosta è complesso capire quale sia la condizione di una squadra.

Qualche indicazione può arrivare dai bookmaker di scommesse, con riferimento alle quote su Napoli Inter: assoluto equilibrio, la vittoria delle rispettive squadre è data a cifre più o meno simili, vedendo leggermente in vantaggio l’Inter a 2.55 contro una quota di 2.70 del Napoli. Segno evidente che una favorita ad oggi non c’è. Almeno per i bookmaker.
Venendo al campo, Gattuso dovrebbe ritrovare per la sfida con i nerazzurri sia Mertens che Fabian Ruiz (autore del gol vittoria nel match di andata a San Siro); il belga comporrà il reparto avanzato insieme ad Insigne (fresco di compleanno) e Callejon. In sostanza la formazione di Gattuso sarà quella ormai collaudata, l’undici titolare che nel corso della stagione si è andato a rafforzare.

In casa nerazzurra, Conte ha diversi giocatori acciaccati, preoccupa soprattutto la situazione di De Vrij dietro. A centrocampo potrebbe esserci spazio per Eriksen.
Tutto è pronto per il ritorno al calcio giocato: mai come in questo caso si attende il fischio di inizio. Un calcio certamente diverso, che dovrà fare i conti con i tre mesi passati oltre che con un futuro da decifrare ed un presente fatto di stadi vuoti, senza pubblico. Ma certamente il fatto di essere ripartiti è già un primo importantissimo segnale.

Archivi