TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Napoli “ostaggio” dell’agente di Veretout? Ecco perché l’affare non sta decollando

veretout napoli offerta

Veretout al Napoli? La Roma vuole cedere Diawara (e anche l’agente Giuffredi mette i bastoni tra le ruote)

NAPOLI SU GOOGLE NEWS

Napoli, la squadra, la città e la sua storia sono su Google news. Tutte le notizie della Ssc Napoli e della capitale del sud! Segui ora

Veretout al Napoli, la strada è oggettivamente in salita per tanti motivi. Però procediamo per gradi. Facciamo però un passo indietro e proviamo ad analizzare perché l’affare può andare in porto e perché potrebbe sfumare. Sbloccata la cessione di Allan all’Everton il Napoli può finalmente concentrarsi sul mercato in entrata (un mercato che mai come quest’anno sarà tremendamente complicato). Secondo indiscrezioni che arrivano dagli ambienti romani, il club caro al presidente De Laurentiis è pronto a piazzare l’affondo decisivo per il centrocampista Jordan Veretout. Con la Roma, il Napoli si appresta ad avviare una maxi operazione di mercato. Sarebbe infatti in cantiere uno scambio che spedirebbe in giallorosso Arkadiusz Milik e Nikola Maksimovic, con Cengiz Ünder e il l’ex viola pronti a fare il percorso inverso.

La Roma, comunque, ha intenzione di resistere per Veretout, anche perché il giocatore in predicato di cambiare aria risponde al nome di Diawara. L’ex Napoli potrebbe finire all’Arsenal, con la Roma che si terrebbe stretta Veretout. Secondo quanto riferito a Canale 8 dal giornalista della Gazzetta, Mimmo Malfitano, il Napoli dovrebbe anche valutare le richieste dell’agente di Veretout, Mario Giuffredi. Il procuratore avrebbe chiesto una lauta commissione per traghettare l’affare alla chiusura. Insomma, ci sarebbe un altro ostacolo alla definizione della trattativa.  L’unica certezza è che il Napoli è in rifondazione assoluta e al momento è un cantiere aperto. Osimhen piace molto ai tifosi (anche se per adesso si è espresso solo contro una squadra di Eccellenza), ma l’entusiasmo per il nuovo centravanti non può fungere da panacea di tutti i mali. E’ un momento molto delicato e Giuntoli deve sbagliare il meno possibile.

Archivi