TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Sconcerti è sicuro: “Scudetto? Il mercato è chiaro, il Napoli non può essere in prima fila”

sconcerti griglia scudetto

Il giornalista Mario Sconcerti ha parlato ai microfoni di Radio Marte, le previsioni scudetto e il mercato i temi trattati.

Il campionato non è ancora cominciato, ma già partono le griglie scudetto. Secondo Mario Sconcerti il Napoli non è in prima fila: “Credo che debba cambiare in base al mercato. In questo momento l’Inter è davanti alla Juventus ma entrambe sono le prime del campionato, sono una cosa a parte. La seconda fila è composta da Milan, Atalanta, Lazio e Napoli. Ancora sotto ci metterei la Roma, poi le altre“.

Si passa al calciomercato con il tema Mlik in primo piano: “Il mio sospetto è che lui abbia già firmato, ma non so con chi. Questo volere rimanere un altro anno a Napoli in qualsiasi tipo di condizione sarebbe molto pericoloso se non avesse già qualche indirizzo pronto. Modulo 4-3-2-1? Se si compra un centravanti ovviamente bisogna spostare o arretrare Mertens. Se però si gioca con due punte, allora bisogna avere due ali in appoggio. Non posso pensare che non fosse un problema previsto. Non è obbligatorio giocare con un solo schema“.

Attualmente è Osimhen il calciatore chiamato a fare la differenza: “E‘ uno di quei giocatori che va messo nelle condizioni di fare il suo gioco, ha bisogno di spazio davanti. In area di rigore ci deve arrivare da dietro, dopodiché migliorerà anche lui. Non è stato preso come boa ma come contropiedista. Petagna? Anche lui gira lontano dall’area di rigore, ama impostare il gioco per gli altri. Va usato con cura perché è un buon giocatore, estremamente utile, di quelli che piacciono agli allenatori. Non vedo problemi in attacco per il Napoli, semmai non è stato fatto niente per evitare i gol subiti l’anno scorso“.

Archivi