TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Osimhen cambia il Napoli, al nuovo modulo serve equilibrio

osimhen modulo napoli

Victor Osimhen nel nuovo modulo del Napoli è l’attaccante di riferimento, ma serve equilibrio per riuscire a competere con le big.

Le prime prove tecniche vengono messe in atto a Castel di Sangro. Gennaro Gattuso ha voluto un nuovo modulo per il suo Napoli e per non rinunciare Osimhen e Mertens. E allora 4-2-3-1, quello già fatto vedere da Benitz a Napoli. Per riuscire a metterlo in pratica serve sacrificio ed equilibrio, quello che devono assicurare tutti, per primi gli attaccanti. Il Napoli in mezzo al campo non ha uno come Yaya Touré, ma ha tanta qualità. Ieri contro l’Aquila i due centrali sono stati Lobotka ed Elmas, mentre Demme è stato protagonista nel primo match quando si è giocato con il 4-3-3. Secondo il Corriere del Mezzogiorno il Napoli con il nuovo modulo ed Osimhen ha già un’identità diversa. La squadra di Gattuso ha deciso di prendere il campo in ampiezza, ma non disdegna il lancio lungo, come è avvenuto sul secondo gol Osimhen lanciato da Malcuit.

Il nuovo modulo del Napoli per esaltare Osimhen

Buone idee che vanno perfezionate ed anche in breve tempo, perché gli azzurri non si possono permettere il lusso di partire con un handicap la prossima stagione. Gattuso sta facendo le sue valutazioni. Osimhen è sicuramente il punto su cui appoggiarsi. La prima uscita con l’Aquila può dimostrare poco, ma le doti fisiche e la voglia del nigeriano sono fuori da ogni dubbio. Bene anche Mertens e Insigne nella prima uscita, ma c’è ancora da lavorare.

Con modulo 4-2-3-1 con Mertens, Osimhen, Insigne e Lozano  in attacco non sarà semplice mantenere l’equilibrio. Lo si è visto anche durante il match con l’Aquila, quando in alcuni momenti di appannamento fisico, la squadra di Gattuso ha subito qualche incursione da parte della squadra che milita nel campionato di eccellenza.

Archivi