TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

IL MATTINO – Napoli-Pescara, amichevole a rischio. San Paolo senza acqua calda

amichevole napoli pescara
Ultimo aggiornamento:

Napoli-Pescara, amichevole a rischio. Il TAR blocca 19 impianti sportivi. Lo stadio San Paolo senza acqua calda.

L’amichevole Napoli-Pescara, prevista allo stadio San Paolo, il prossimo 11 Settembre è a rischio, lo riferisce l’edizione odierna del quotidiano il Mattino.

Napoli-Pescara amichevole a rischio. In 19 impianti della città tutti di proprietà comunale e che si sono rifatti il trucco grazie alle Universiadi, vale a dire praticamente in tutti, la fondamentale attività di termo gestione è cessata e gli impianti sono di fatto inutilizzabili. Giusto per fare un esempio, se per venerdì prossimo la questione non verrà risolta e gli impianti non torneranno a funzionare l’esordio del Napoli nel rinnovato San Paolo contro il Pescara non si potrà disputare.

Il Mattino sull’amichevole Napoli-Pescara aggiunge: Il problema nasce da un ricorso al Tar. La proposta di aggiudicazione arriva un paio di mesi fa ma nel documento c’è un «mero errore materiale» di alcuni codici.
Motivo, almeno uno, per il quale scattano i ricorsi, come legittimamente fa la Graded seconda classificata. A quel punto il Tar invece di sospendere solo il contratto, come solitamente avviene, sospende anche il servizio.

Di qui lo stop degli impianti. La gara vale la bellezza di 3,5 milioni per la gestione fino al 2023. Con lo stop del Tar le attività sportive sono a rischio.

A questo sta cercando di mettere una pezza il Comune. Sta tentando la carta di un affidamento temporaneo del servizio a un soggetto terzo per un mese in attesa della decisione finale del Tar“.

L’amichevole Napoli-Pescara rappresenta la prima uscita del nuovo Napoli di Gattuso e il ritorno al San Paolo del pubblico, anche se in minima parta a causa delle restrizioni legate al COVID-19. I cavilli burocratici continuano a frenare un paese già provato dalla crisi generata dall’emergenza Coronavirus.

Archivi