ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Napoli-Lecce: 2-3. Liverani passa al San Paolo

95′ finisce il match il Lecce passa al San Paolo

89′ accorcia  Callejon insaccando il portiere Vigorito 2-3

84′ ammonito Demme

81′ gran tiro su punizione di Mancosu il Lecce va sul 1-3

80′ ammonito Mario Ruoi per fallo tattico

78′ ammonito il portiere del Lecce Mauro Vigorito per perdita di tempo

75′ sostituzione in casa Napoli esce Lorenzo Insigne entra Lozano

73′ sostituzione per il Lecce esce Falco entra Mancuso

72′ Milik viene ammonito per simulazione in aria di rigore

66′ Insigne ci prova da fuori respinta de portiere aggancia Milik ma esce alla sinistra del portiere del Lecce

60′ cambio in casa Napoli esce Politano entra Callejon

60′ il Lecce raddoppia con goal di Lapadula

55′ Insigne solo davanti al portiere non riesce ad insaccare

47′ Milik solo davanti al portiere infila il Lecce dopo una discesa di Mertens che gli passa un pallone d’oro

46′ inizia il secondo tempo cambio in casa Napoli esce Lobotka entra Mertens

45′ finisce il primo tempo

36′ ammonito Koulibaly per fallo su Lucioni

28′ il Lecce passa in vantaggio con  Lapadula su respinta di Ospina

25′ Insigne ci prova da fuori la palla si alza sopra la traversa

23′ sinistro di Arek Milik  finisce fuori alla destra del portiere

13′ traversone di Mario Rui, interviene Piotr Zielinski si divora un goal davanti al portiere

15.00- inizia il match

14.55 – Le formazioni scendono in campo stadio gremito

14.00 – FORMAZIONE UFFICIALE NAPOLI:  Ospina, Di Lorenzo, MaKsimovic, Koulibaly, Mario Rui, Lobotka, Demme, Zielinski, Politano, Milik, Insigne

12.26 – A Più di dure ore dal match il San Paolo comincia a riempirsi. Regolare l’affluenza dei tifosi che vogliono spingere gli azzurri verso la vittoria

Il Napoli arriva alla sfida con il Lecce finalmente senza alcuna emergenza. Gattuso tra i convocati ha inserito anche Manolas e lancia dal primo minuto Kalidou Koulibaly. In mediana Lobotka prenota un posto da titolare con Fabian Ruiz e Allan che si accomodano in panchina, Politano pronto a partire titolare. Liverani viste le condizioni non ottimale di Gabriel conferma Vigorito in porta e conferma la squadra che ha battuto il Torino.

Ecco le probabili formazioni di Napoli-Lecce:

Napoli (4-3-3): Meret; Hysaj, Maksimovic, Manolas, Mario Rui; Allan, Demme, Zielinski; Politano, Milik, Insigne. All. Gattuso

Lecce (4-3-1-2): Vigorito; Rispoli, Lucioni, Rossettini, Donati; Deiola, Petriccione, Barak; Saponara; Lapadula, Falco. All. Liverani

Napoli-Lecce: curiosità e statistiche

Il Napoli che arriva dalla vittoria esterna contro la Sampdoria vuole continuare la striscia positiva di risultati per lanciare l’assalto all’Europa, magari anche alla Champions League visto che in avanti qualche passo falso viene commesso. Gennaro Gattuso in conferenza Stampa è stato categorico: “Con il Lecce è una partita trappola” ha detto il tecnico degli azzurri che non si fida di Liverani e della sua squadra che bene ha fatto contro le grandi squadre.

Le statistiche di Napoli-Lecce sono nettamente in favore del Napoli che ha vinto 5 delle ultime sette sfide contro i salentini, comprese anche le ultime tre. A questo bisogna aggiungere che il Lecce nelle 10 trasferte giocate al San Paolo in Serie A ha vinto una sola volta, nel marzo del 1998. Il Napoli dopo un momento di difficoltà sta uscendo dalla crisi ed ha ripreso a vincere anche in casa, grazie alla vittoria sulla Juventus, arrivata dopo quattro sconfitte di fila. Il Napoli ah segnato sei gol con gli ultimi nove tiri indirizzati verso lo specchio della porta. Ovvero tanti quanti la formazione azzurra ne aveva realizzati coni precedenti 45 tiri.

Napoli-Lecce sfida valida per la 23a giornata di Seri A sarà giocata il 9 febbario allo Stadio San Paolo di Napoli alle 15.00. Sono previsti oltre 40mila spettatori. Il San Paolo torna ad essere l’uomo in più per la squadra di Gennaro Gattuso.

La gara tra Napoli e Lecce può essere vista in Tv in esclusiva su Sky Sport HD e Sky Sport Serie A, canale 202. Il match può essere seguito anche in streaming utilizzando l’applicazione SkyGo.

Archivi