ULTIME NOTIZIE SULL'EMERGENZA CORONAVIRUS

Gattuso in conferenza stampa c’è Napoli-Lecce: “E’ una grande trappola. Koulibaly gioca titolare”

allarme demme gattuso conferenza stampa
Ultimo aggiornamento:

Gattuso in conferenza stampa: “Lecce gara trappola”. Novità di formazione, Koulibaly gioca titolare. Ruiz e Allan in panchina.

La sconfitta della Roma mette il Napoli in vista Europa, magari anche della Champions League ma Gennaro Gattuso in conferenza stampa vuole parlare solo della prossima partita. “La partita col Lecce è una grande trappola” dice Gattuso che aggiunge: “La squadra di Liverani ha fatto grandi risultati contro big come Juventus e Inter, è una squadra che ti palleggia in faccia e noi abbiamo tutto da perdere“. Secondo Gattuso in questo momento è “fondamentale continuare a lavorare con intensità e giocare con cattiveria, così come abbiamo fatto nelle ultime settimane“. Col Lecce ritornano anche Koulibaly, Allane Fabian Ruiz. La novità di formazione sarà proprio il rientro diKoulibaly che gioca dal primo minuto. Sapete chi sono i nostri giocatori, se tutti stanno bene Di Lorenzo torna a destra. Inoltre stiamo recuperando Ghoulam, così anche sui terzini avremo delle alternative“.

Gattuso: “Complimenti ai giocatori, non hanno mollato”

Quello che si vede in campo è sempre più il Napoli di Gattuso, ma è il tecnico vuole fare i complimenti ai giocatori: “Sono loro che si sono messi a disposizione, loro che si sono sacrificati per uscire dal momento buio. Quindi – dice Gattuso in conferenza stampa – i complimenti devono essere fatti a loro“. In questo processo di crescita c’è anche il contributo dei nuovi acquisti del Napoli, che hanno dato compattezza ed equilibrio alla squadra: “Sono giocatori funzionali, come piacciono a me” dice Gattuso. Secondo il tecnico ora l’obiettivo è quello della “continuità. Troppo spesso abbiamo fatto un tempo buono e l’altro meno positivo, è necessario dare continuità a quello che si fa in campo“. Per riuscire a dare il massimo servono anche calciatori in perfetta forma, ecco perché con il Lecce giocherà solo chi è al meglio delle condizioni fisiche. Per questo motivo Fabian Ruiz partirà dalla panchina, perché “si è allenato poco a causa di problemi di salute“. Stessa cosa Allan che pure siederà in panca.
Per battere il Lecce servirà anche l’aiuto del pubblico, come dice lo stesso allenatore: “Siamo riusciti a riconquistare la fiducia del pubblico e questo è davvero molto importante. Ora bisogna battere il ferro fin quando è caldo“. Per Gattuso, Lecce è una partita trappola perché può riservare molte insidie anche grazie alla “bravura del suo allenatore che già da anni sta facendo grandi cose”. Il tecnico del Napoli in conferenza stampa non vuole più errori come quelli commessi con la Fiorentina: “A quelle cose non voglio nemmeno più pensarci. Lo ha detto anche Insigne, sono stati fatti degli errori, da tutti. Anch’io li ho fatti da quando sono arrivato. Ora guardiamo avanti“.

Gattuso e il sogno Europa

Si pensa principalmente al Lecce ma uno sguardo all’Europa bisogna darlo, ma il tecnico si mantiene prudente: “Voglio vedere questa squadra crescere ancora. Ho una grande rosa, ma dobbiamo fare ancora molti passi avanti, a quel punto potremo parlare di qualcos’altro” dice Gattuso. Il tecnico vuole il massimo da Insigne e compagni: “In questo momento noi, ad esempio, non possiamo metterla sulla rissa e la caciara, non siamo in grado di fare queste cose“. E’ necessario fare sempre attenzione, a cominciare dalla sfida con il Lecce una gara trappola per Gattuso: “Magari si può pensare che coi quarantamila al San Paolo sarà tutto più semplice. Invece – aggiunge il tecnico – non dobbiamo pensarla in questo modo, ma è necessario pedalare“. Per guardare all’Europa bisogna anche crescere fuori e dentro al campo: “Voglio vedere sempre gente motivata, che lavora con entusiasmo. Il centro sportivo non deve essere un peso per i giocatori ed ora è così“.

Archivi