napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

FINALMENTE. Arriva la denuncia: Campionato falsato, conflitto di interessi tra Figc e Fiat

Campionato falsato, conflitto di interessi tra Figc e Fiat. Gli Avvocati napoletani Pucino e  De Gregorio ha sporto una querela/denuncia contro ignoti alla Procura di Napoli evidenziando il conflitto d’interesse e gli errori che hanno condizionato pesantemente i campionati di Serie A dal 2011 a quello in corso.

CAMPIONATO FALSATO

La serie A è un campionato falsato, è quanto emerge dall’esclusiva del Collega Luca cirillo di Areanapoli.it. Per vederci chiaro, allargando naturalmente l’analisi, due Avvocati napoletani, Filippo Pucino e Massimiliano De Gregorio, rappresentati e difesi dall’Avv. Roberto Iacono del Foro di Napoli, elett.te domiciliati presso lo Studio Legale dello stesso in Napoli alla Piazza Principe Umberto n. 4, hanno deciso di sporgere querela/denuncia contro ignoti alla Procura di Napoli evidenziando in prima battuta un conflitto di interessi tra Figc e Fiat: la seconda sponsorizza la Federazione Italiana Giuoco Calcio. All’interno della denuncia vengono evidenziati gli errori che hanno condizionato pesantemente i campionati di Serie A dal 2011 a quello in corso.

CONFLITTO DI INTERESSI TRA FIGC E FIAT

Vi proponiamo uno stralcio, seguiranno aggiornamenti.

Dal punto di vista dell’imparzialità, trasparenza, la sponsorizzazione   FIAT – FIGC appare in forte contrasto con quanto stabilito dall’articolo 10, comma I , del codice di Comportamento Sportivo del CONI che disciplina la prevenzione dei conflitti di interesse sportivo, testualmente dispone : “I tesserati, gli affiliati e gli altri soggetti dell’ordinamento sportivo sono tenuti a prevenire situazioni, anche solo apparenti, di conflitto con l’interesse sportivo, in cui vengano coinvolti interessi personali o di persone ad essi collegate. 

E’ fatto divieto ai tesserati e agli altri soggetti dell’ordinamento sportivo di effettuare scommesse, direttamente o per interposta persona, aventi ad oggetto i risultati relativi a competizioni alle quali si partecipi o alle quali si abbia diretto interesse”. 

Chiaramente il Marchio FIAT che appare sulle tute della Nazionale Italiana di calcio appartiene ad FCA (FIAT Chrysler Automobiles), e la sponsorizzazione viene versata dalla FCA in favore della FIGC.

La Juventus FC spa, quale società quotata nella Borsa Italiana, nel cui CDA è presente il   Presidente Andrea Agnelli, e come azionisti diretti, quali società aventi quote al di sopra del 2% : Giovanni Agnelli B.V. attraverso azionista diretto la Exor N.V. con il 63,766% quota su capitale ordinario e votante e la Lindsell train LTD con il 10,010% quota su capitale ordinario e votante, come da Relazione di Corporate Governance 2016-2017, facilmente reperibile sul sito internet ufficiale della Juventus F.C. alla voce “Club” e sottovoce “Relazioni di Corporate Governace”.

La Exor N.V. stando ai Dati aggiornati al 30 agosto 2017.  è l’attuale azionista di maggioranza relativa di:

• Fiat Chrysler Automobiles N.V. (29,23%)

• CNH Industrial N.V. (26,90%)

•  Ferrari N.V. (22,91%)

ed è azionista di maggioranza assoluta di:

• Juventus Football Club S.p.A. (63,77%)

• Partner Re (100%).

“Non può in alcun modo essere disattesa un’ulteriore circostanza: la relazione tra i titoli in borsa della FC Juventus S.p.A. ed i risultati sportivi di quest’ultima.

Appare chiaro che i risultati sportivi della FC Juventus spa abbiano un’influenza enorme sull’andamento del titolo in Borsa Italiana con enormi riflessi sugli andamenti del valore dei titoli azionari per gli azionisti ed in particolare per Exor N.V. (anch’essa quotata in Borsa Italiana oltre che alla Borsa Statunitense) che ne detiene il 63,766% , che di fatto sponsorizza la FIGC attraverso il marchio FIAT della Fiat Chrysler Automobiles N.V”

“Il tutto ha indubbiamente un risvolto assai influente sull’andamento dei risultati e delle classifiche negli ultimi anni del campionato di calcio di serie A“. 

“Certamente i risultati sportivi sono frutto di investimenti in calciatori di livello internazionale, staff tecnico adeguato, ma i cosiddetti “errori arbitrali” che nel corso di questi ultimi sette anni hanno visto avvantaggiare la FC Juventus sulle società rispettive antagoniste, non possono, sul piano di una valutazione rigorosa ed obiettiva e non semplicistica, essere considerati quali eventi casuali ed assolutamente involontari ed inconsapevoli”.

“Ebbene, nonostante la possibilità di ricorrere alla tecnologia, durante la stagione sportiva ancora in corso si sono verificati vari episodi di decisioni arbitrali, che hanno visto nettamente favorire la Juventus FC. Saranno, di seguito, evidenziate le gare, il cui esito è stato pesantemente condizionato (nella sostanza, determinato) dalle decisioni arbitrali favorevoli alla Juventus FC:

JUVENTUS – CAGLIARI 3 – 0, Arbitro  MARESCA.  VAR (VALERI)

GENOA – JUVENTUS 2 – 4, Arbitro BANTI. VAR (FABBRI).

SASSUOLO – JUVENTUS 1 – 3,  Arbitro MASSA VAR (MARESCA).

JUVENTUS – TORINO 4 – 0, Arbitro GIACOMELLI VAR (ORSATO)

ATALANTA – JUVENTUS 2 – 2, Arbitro DAMATO VAR (ORSATO).

JUVENTUS – LAZIO 1 – 2, Arbitro MAZZOLENI VAR (FABBRI).

JUVENTUS – BENEVENTO 2 – 1, Arbitro  ABISSO.

SAMPDORIA – JUVENTUS 3 – 2, Arbitro GUIDA VAR (GIACOMELLI).

JUVENTUS – INTER 0 – 0, Arbitro VALERI VAR (IRRATI).

CAGLIARI – JUVENTUS 0 – 1, Arbitro CALVARESE VAR (BANTI).

JUVENTUS – GENOA 1 – 0, Arbitro DI BELLO VAR(MARIANI).

CHIEVO V. – JUVENTUS 0 – 2, Arbitro MARESCA VAR(PASQUA).

FIORENTINA – JUVENTUS 0 – 2, Arbitro GUIDA VAR (FABBRI).

JUVENTUS – ATALANTA 2 – 0, Arbitro MARIANI.

LAZIO – JUVENTUS 0 – 1, Arbitro BANTI.

SPAL – JUVENTUS 0 – 0, Arbitro MASSA VAR (DOVERI).

Merita certamente di essere approfondita la direzione di gara del 28.4.2018 INTER -JUVENTUS 2 – 3,  Arbitro ORSATO, al VAR il Sig. Valeri e Tagliavento IV uomo”. 
Seguiranno aggiornamenti

DOSSIER ERRORI ARBITRALI, ECCO COME LA JUVE VINCE IN ITALIA. LA CLASSIFICA DEGLI AIUTINI.

CONSIGLIATI PER TE