Calcio Napoli e cultura Napoletana

Allegri spaccone: ” La Juve è abituata a chi fa la partita dell’anno, per la panchina d’oro ho votato Di Francesco”

Allegri spaccone  come al solito. “La Juve è abituata a chi fa la partita dell’anno”. L’allenatore bianconero carica negativamente Napoli-Juve.

Di: Redazione Napoli più

Allegri spaccone come sempre, prima, durante e dopo le gare.

Le dichiarazioni dell’allenare bianconero gettano benzina sul fuoco. Caricando negativamente una gara che alla vigilia era considerata calda, ora diventa bollente.

Allegri, sminuisce il valore degli azzurri, affermando che domenica faranno la partita della vita, senza sottolineare che si tratta di una gara “storicamente, sociologicamente e romanticamente importante” senza contare che il valore del match per le sorti del campionato non interessa solo ai bianconeri ma anche agli azzurri che devono consolidare il secondo posto.

L’allenatore bianconero carica negativamente Napoli-Juve.

“La Juve è abituata a giocare queste partite contro squadre che giocano la partita dell’anno. ha detto Allegri, della rivalità, continua il mister, non se ne dovrebbe neanche parlare di questi fatti. Tutto il mondo guarderà Napoli-Juve, sono sicuro che i tifosi del Napoli dimostreranno grande correttezza”.

La stessa “correttezza” che il pubblico bianconero riserva ai Napoletani allo stadium? o al Torino durante il Derby? sarebbe stata una bella domanda da porre al signor Allegri, peccato che nessuno “ci abbia pensato”.

Sul premio panchina “D’ORO” Allegri da sfogo a tutta la sua ipocrisia:

Sarri se l’è meritata perché ha fatto un bel lavoro con l’Empoli e un grande lavoro a Napoli. Io, se ricordo bene, ho votato Di Francesco. Comunque anch’io l’ho vinta l’anno in cui Mourinho vinse tutto con l’Inter.”

Solita chiusura finale su Higuain e l’accoglienza: “È normale che i tifosi napoletani prima lo applaudiranno e poi lo fischieranno. Lui però è molto sereno“. In fin dei conti, dice Allegri, il Pipita “ha fatto una scelta professionale e va rispettato“.

Sulle dichiarazioni di Allegri  ci sarebbe da stendere un velo pietoso, boria, presunzione e chi più ne ha più ne metta.

CONSIGLIATI PER TE