Calcio Napoli

Damascelli: “Insigne buon giocatore ma sopravvalutato tecnicamente. Nel Bayern non giocherebbe mai”

Tony Damascelli lancia una bordata a Lorenzo Insigne. Secondo il giornalista il capitano del Napoli non giocherebbe mai nel Bayern.

 

Tony Damascelli, articolista de il  Giornale e opinionista su Telelombardia,ha parlato del possibile trasferimento di Lorenzo Insigne al Toronto. Ai microfoni di Radio Radio, Damascelli punge il capitano del Napoli:

“Se non ci fosse di mezzo il Mondiale, Insigne sarebbe già partito. Andare via adesso, per giocare a Toronto, lo manderebbe fuori dal giro. Al posto suo, aspetterei giugno. In Italia si pensa che sia un giocatore internazionale, per me è un buon giocatore, sopravvalutato tecnicamente, perché c’è tanta povertà in Serie A. Per esempio, nel Bayern Monaco non giocherebbe mai”.

Insigne continua ad attirare critiche dopo le voci di mercato e le prestazioni altelananti in questa stagione col Napoli. Alle ottime prove agli Europei estivi, infatti, sta seguendo un periodo complicato. La positività al Covid prima  e le voci di mercato poi hanno diviso la tifoseria napoletana.

L’offerta del Toronto per Insigne è molto allettante: 10 milioni netti a stagione più 5 di bonus ed altri benefit. Sul piatto c’è un’intesa quinquennale che può complessivamente sfiorare i 75 milioni di euro, considerando tutti i bonus. Il pressing canadese è sempre più intenso e le parti stanno discutendo per arrivare ad un’intesa.

De Laurentiis, dal canto suo, non è mai andato oltre l’offerta di 3,5 milioni di euro più 1,5 di bonus molto complicati da raggiungere, quindi uno stipendio inferiore a quello attuale. Il gelo tra le parti prosegue e Insigne valuta concretamente l’addio che si realizzerebbe a fine campionato.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.