napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

Silver Mele: “Juventus, protetta in maniera sfacciata. Vi dico una cosa sul mercato del Napoli”

Silver Mele ha espresso alcune considerazioni sul campionato, dai cori discriminatori verso i napoletani alla juventus protetta dal palazzo, chiudendo con Sarri e il mercato del Napoli.

CORI DISCRIMINATORI

Silver Mele giornalista di canale 8 e spaziotennis.it, ha pubblicato alcune considerazioni sul campionato appena concluso:

A Genova, sulla sponda Samp che degrada sonoramente nel razzismo oltraggioso dei cori discriminatori, il Napoli di Sarri fa se stesso. Domina la partita che a lungo non riesce a sbloccare, quindi la azzanna con la giocata da fuoriclasse di Milik e il sigillo di Albiol, 22esimo centro stagionale sugli sviluppi di palla inattiva.

JUVENTUS PROTETTA

Nel finale di campionato più velenoso e tormentato del post calciopoli, quello che la Juve cuce sulla maglia con corredo innegabile di ombre, il Napoli sfonda il muro degli 88 punti, record del club e di quanti sono arrivati secondi in campionato. Mettendo da parte quella frustrazione che aveva bloccato gambe e testa con Fiorentina e Torino. Peccato averlo perso in albergo lo scudetto, può dichiarare con amarezza Sarri, ammettendo la natura umana dei propri straordinari ragazzi. Il calcio italiano è giusto che si interroghi sulla credibilità dubbia di una corsa condizionata oltremisura dalla scorta che rende intoccabile il potere della Juventus, protetta in maniera finanche sfacciata.

LA DENUNCIA DI GASPERINI

Nel quadro attuale, quello in cui Gasperini denuncia la minaccia ricevuta da Pairetto e Zenga ride ironico di fronte alle vittorie puntuali di tutte o quasi le squadre in lotta per non retrocedere, diviene perfino banale sperare in una presa di posizione decisa nei confronti dei cori ostili alla napoletanità. Questione di coerenza, balbettante assai nel calcio italico.

SARRI E IL MERCATO DAL NAPOLI

Il futuro intanto è già iniziato e Sarri lascia intendere di aver dato tutto nei tre anni così esaltanti all’ombra del Vesuvio. A chi conviene davvero il suo addio? De Laurentiis ci penserà fino a giovedì, giorno dell’incontro, potendo gestire un mercato di cui il Napoli sarà protagonista per l’appeal fortissimo che esercita un gruppo valorizzato al di là di ogni più rosea aspettativa. Koulibaly e Jorginho ne sono chiarissimo esempio, Milik il testimone di ciò che sicuramente resterà per la successione ad un progetto tecnico di livello altissimo. Il San Paolo domenica attende i campioni per rendergli omaggio: i calciofili veri, quelli senza paraocchi, non avranno problemi ad osannarli.

CONSIGLIATI PER TE