TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Pistocchi sbotta: “Rigore, trovate le differenze tra Zielinski e Bonucci”. Serie A italiana col verme

Pistocchi: "Rigore, differenze stra Zielinski e Bonucci?". Serie A col verme

Pistocchi commenta il mancato rigore sul mani di Bonucci e lo paragona all’episodio di Zielinski a Firenze.

Maurizio Pistocchi, giornalista ed opinionista delle reti Mediaset, dal suo profilo Twitter commenta il mancato rigore concesso alla Sampdoria contro la Juventus per un fallo di mani di Bonucci considerato “regolare”dall’arbitro.

Scrive Pistocchi: “Juve-Samp 3:0 La prima Juve di Pirlo è uguale all’ultima di Allegri: 3:4:1:2 con Ramsey dietro CR7 e Kulusevski in possesso, 4:4:2 in non possesso. Due regali di Augello e di Bereszynski fruttano il 2:0, il 3:0 lo segna CR7, bene McKinnie e Frabotta male la Samp, troppo morbida.
Lo scorso anno, alla 1^ giornata, in Fiorentina-Napoli fu concesso un rigore per mani di Zielinski: tutti gli ex-arbitri e i moviolisti dissero che ERA RIGORE, per me NON LO ERA Quest’anno, scommetto che tutti valuteranno il mani di Bonucci non punibile.
Indicazioni? Che cosa vuol dire “indicazioni”? Se la regola non è stata cambiata-e non lo è-qualcuno deve spiegare perché Zielinski per TUTTI-non per me-È RIGORE mentre Bonucci per TUTTI-anche per me-NO”.

Pistocchi ha concluso il suo commento con un lapidario: “Se vogliamo che tutto rimanga com’è, bisogna che tutto cambi” Tomasi di Lampedusa (Il Gattopardo)“.

Si è vista la mano di Pirlo e a tratti anche il braccio di Bonucci e il gomito di Chiellini.

Il mancato rigore per un fallo di mani di Bonucci non è sfuggito nemmeno a Paolo Ziliani. Il giornalista del Fatto Quotidiano su Twitter si è posto una domanda:
Se un fatto tecnico controverso campeggia all’indomani sull’home page di tutti i siti specializzati, come mai in 2 ore di post-partita Sky non ne fa il minimo cenno e in diretta non mostra nemmeno il replay, se non frettolosamente nella pausa? Certo che la gente disdetta”.
Ziliani ha poi aggiunto: ” E intanto da noi il calcio muore. Per compiacere i soliti noti. Poi, quando in Europa ti fischieranno rigore contro, dirai che l’arbitro aveva un bidone dell’immondizia al posto del cuore, il tuo capitano urlerà “you pay, you pay!” e andrai in tv a piagnucolare e a chiedere la testa del designatore. Come nel più perfetto dei déjà-vu. Verrebbe da dire che il Napoli è una squadra da scudetto, se non fosse che parliamo della serie A italiana col verme“.Conclude Ziliani.

 Pistocchi: "Rigore, differenze stra Zielinski e Bonucci?". Serie A col verme

Archivi