TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Napoli, tre calciatori hanno rifiutato la cessione. La reazione di De Laurentiis

Tre calciatori del Napoli rifiutano la cessione. Gli azzurri faticano sul fronte uscite, De Laurentiis deve ridurre il monte ingaggi.

Dopo la vicenda Milik-Roma, ancora una tegola si abbatte sul mercato del Napoli: tre calciatori rifiutano la cessione. L’ordine di De Laurentiis a Giuntoli è quello di ridurre il monte ingaggi, ma la situazione si fa ogni giorno più complicata.

Per il Napoli, sarà facile liberarsi degli esuberi. L’edizione odierna del Corriere dello Sport nello spazio riservato al calciomercato ha spiegato la situazione che si vive in casa Napoli. Ecco quanto evidenziato:

Nel Napoli, cresce la lista dei Signor-no: Younes e Ounas, richiesti da Verona e Cagliari ha detto no, anche Malcuit ha rifiutato una proposta: quella del Parma. Genoa e Crotone insistono per avere Luperto.

Aurelio De Laurentiis, presidente del Calcio Napoli, ha chiarito che la società partenopea, prima di acquistare nuovi calciatori, deve cedere gli esuberi. Molti giocatori che non fanno parte del progetto tecnico e tattico di  Gattuso devono andare via.
Un discorso a parte lo merita Kalidou Koulibaly. Il calciatore resterebbe volentieri in Campania, per la felicità di Gennaro Gattuso. Qualora arrivasse una offerta importante, tuttavia, l’ex Genk andrebbe via consentendo a De Laurentiis di fare cassa.

Sul fronte arrivi, il Napoli sta monitorando con attenzione Matias Vecino. Il calciatore approderebbe alla corte di Gennaro Gattuso solo in prestito”.

Archivi