napolipiu.com
Calcio Napoli e cultura Napoletana: Ecco il sito che parla la tua lingua

Insigne rinnova, lunedì l’annuncio. Il Napoli lavora anche sui giovanissimi

Insigne rinnova, lunedì l’annuncio del nuovo contratto.  Anche Dries Mertens potrebbe rinnovare, l’offerta del Napoli piace , resta solo il problema della clausola.

Lo scrive il Mattino

Insigne rinnova, lunedì l’annuncio del nuovo contratto.

Giorni importanti per Insigne e Mertens: per il napoletano il rinnovo del contratto è ormai cosa fatta, gli agenti stanno leggendo i documenti del contratto prima che venga messo nero su bianco con il prolungamento a 4.5 milioni l’anno fino al 2022.

L’annuncio verrà fatto con una conferenza stampa domani o lunedì, alla quale presenzierà il presidente De Laurentiis che martedì partirà per gli Stati Uniti. Formulata un’offerta decisamente più sostanziosa anche a Dries Mertens per il rinnovo, passi avanti importanti in riferimento all’ingaggio, c’è ora da trovare convergenza sull’entità della clausola rescissoria.

Il Napoli lavora anche sui giovanissimi

La Primavera sta fiorendo: e in quel giardino di casa propria, il Napoli scopre d’avere erba sempre più verde.

Mesi e mesi ad inseguire Leandro Henrique do Nascimento, per tutti Leandrinho, che è arrivato dopo aver compiuto diciotto anni ed essere stato fermo sei mesi e passa, perché a volte va così: poi l’affare con il Ponte Preta si è chiuso, il ragazzo si è calato nella parte, ha cominciato ad ambientarsi, a cogliere i frutti degli allenamenti ed a sorridere. Lo fa anche il Napoli che intravede qualità importanti in questo giovanotto che non si perde un appuntamento del san Paolo, che ha avuto pure una convocazione e che spera di poter partire, in estate, per il ritiro di Dimaro-Folgarida

Dicono che sia il nuovo Hamsik e certo Gianluca Gaetano (anno di nascita: 2000) gli strappi per somigliare al capitano li ha e pure una certa naturalezza per il gol. Il Napoli gli ha fatto anticipare certe scadenze e un sedicenne in Primavera fa già notizia da sé.

Poi ci sono i difensori: Pio Schiavi è cugino «d’arte» – Raffaele, il figlio del fratello del padre, gioca nella Salernitana – e viene ritenuto un prospetto da scrutare con attenzione, senza caricarlo di eccessive responsabilità; ma anche Marco Milanese, che Sarri ha portato con sé non poche volte, si allena frequentemente a Castel Volturno. Sono piccoli segnali per chi sogna di poter – presto – di diventare «grandi».

Calciomercato-Napoli a Castel Volturno il procuratore di Koulibaly

CONSIGLIATI PER TE