Calcio NapoliTutto Napoli

Napoli primo senza discussioni, ma dal mercato serve un aiuto. Le parole Giuntoli sono controverse

Gli azzurri vincono nettamente in Europa League ma manca qualcosa alla rosa

Il Napoli con la vittoria sul Legia Varsavia si prende il primo posto in classifica nel Girone C di Europa League, è in vetta anche in Serie A. Insomma il Napoli di Luciano Spalletti sta imparando ad essere leader ed a non avere paura delle grandi altezze. L’Europa League con il pareggio col Leicester e la sconfitta con lo Spartak Mosca sembrava aver minato le certezze degli azzurri, ma le due partite con il Legia Varsavia hanno fatto capire chi è veramente il Napoli. Certo la squadra polacca è terz’ultima in classifica nel proprio campionato, ma gli azzurri hanno dato prova di forza reagendo anche alle emergenze. La vittoria del Napoli a Varsavia è arrivata con una squadra con tanti assenti: Mario Rui, Osimhen, Fabian Ruiz e Insigne ad esempio.

Da Varsavia un segnale di calciomercato per il Napoli

Forse sembrerà un disco rotto ma da Varsavia arriva anche qualche indicazioni per Cristiano Giuntoli, direttore sportivo del Napoli ed il presidente Aurelio De Laurentiis. Nonostante Spalletti in conferenza stampa post Legia-Napoli abbia esaltato il lavoro del gruppo, l’unità dei giocatori e la qualità della rosa, è chiaro che agli azzurri manca qualcosa. Un problema atavico che si chiama terzino sinistro di difesa. Juan Jesus ci mette cuore ed impegno ma non è un esterno basso di difesa. Le sovrapposizioni mancano e si vede in maniera evidente sul campo.

L’assenza di Mario Rui si sente molto e pensare che l’esterno portoghese possa giocare a grandi livelli per tutta l stagione sembra veramente troppo. Chiunque ha bisogno di rifiatare. Zanoli quando è entrato, a risultato già acquisito, ha fatto bene ma sembra esagerato scaricare la responsabilità su un ragazzo di 21 anni che di ruolo fa il terzino destro e non sinistro.  A questo si aggiunge la questione Coppa d’Africa. Non va dimenticato che a gennaio andranno via Anguissa, Koulibaly, Osimhen e Ounas.

Il recupero di Ghoulam

Cristiano Giuntoli nel prepartita di Legia-Napoli ha parlato in modo criptico sulla possibilità di acquistare qualche calciatore durante la prossima finestra invernale di calciomercato. Il direttore sportivo del Napoli ha detto che se ci saranno delle opportunità saranno colte, ma che bisogna valutare ancora Ghoulam e Zanoli. Ebbene a questo punto bisogna chiedersi: se il Napoli dovesse arrivare ancora primo in classifica in Serie A e superare il turno di Europa League, sarebbe ancora il caso di affidarsi ai test? Le opportunità sul mercato se si vogliono si trovano. Soprattutto per una società che in estate ha speso poco o nulla e che potrebbe imparare dagli errori del passato, quando a gennaio andava fatto qualche acquisto per aiutare a conquistare quel sogno in cui sperano i tifosi.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.