Le pagelle di Sassuolo-Napoli. Fabian da 5. Bene Elmas. Allan il migliore

pagelle sassuolo napoli

Le pagelle di Sassuolo-Napoli premiano un ritrovato Allan. Fabian Ruiz delude nel ruolo di paly. Bene Elmas

LA PAGELLE DI SASSUOLO-NAPOLI. Il Napoli batte 2-1 il Sassuolo. La squadra di Gattuso torna alla vittoria dopo la lunga crisi. Gli azzurri dopo un deludente primo tempo, grazie alla rete di Allan ritrovano il fuoco sacro e ribaltano la partita.

Ecco i migliori e i peggiori della partita secondo cm.com.

SASSUOLO NAPOLI-PAGELLE

Meret 6,5: subisce un gol sotto le gambe, sì, ma da distanza ravvicinata. Non consente a Traorè di raddoppiare prima dell’intervallo con una bella uscita, tenendo in piedi le speranze del Napoli.

Di Lorenzo 6: con Gattuso non spinge mai. MAI. Si limita a controllare l’esterno avversario di fascia. Lo fa meglio del portoghese compagno di reparto. Nella ripresa gioca addirittura da centrale, al posto di Luperto.

Manolas 5,5: Ciccio Caputo è un cliente strano. Non gli daresti una cicca, eppure crea sempre dei grattacapi. Anche quando non fa gol. Ma il greco ex Roma non sembra concentratissimo oggi, specie nella prima frazione.

Luperto 5: i problemi arrivano soprattutto dove manca Koulibaly, ossia dalla parte di Luperto.

(dal 1′ s.t. Hysaj 6: dopo un avvio così così prende le misure a Boga)

Mario Rui 5,5: salvataggio sulla linea che vale oro nei primi minuti. Attento inizialmente su Boga, finché De Zerbi non inverte gli esterni: Traorè lo sorprende alle spalle sul lancio in area di Locatelli e porta il Sassuolo in vantaggio.

Allan 7: in mezzo al campo è l’unico che lotta. Meno del solito ma è pur sempre l’unico.  Nel secondo tempo segna un bel gol che vale il pareggio e sfiora il raddoppio poco dopo. Anima, finisce la partita da mediano.

Ruiz 5,5: asfissiato da Duncan trequartista, l’idea originale di De Zerbi. Sbaglia troppo per giocare in quel ruolo.

(dal 24′ s.t. Elmas 7: appena entrato si fa ammonire, poi segna il gol vittoria nel finale. Sicuri non sia un titolare questo qui?)

Zielinski 6,5: un fantasmino nel primo tempo. Tra lui, Insigne e Mario Rui la catena di sinistra che un tempo sfornava calcio oggi fatica. Si accende improvvisamente quando confeziona l’assist per Allan nella ripresa.

Callejon 6: surclassato da Kyriakopoulos nel primo tempo (solo qualche cross), nella ripresa si sveglia e colpisce una traversa.

Milik 5: isolato nel primo tempo, gli esterni sono sempre troppo lontani. Ma anche lui ci mette del suo. Bel velo in occasione del gol di Allan.

(dal 30′ s.t. Mertens 7: appena entrato si divora di testa un gol già fatto. Ma dà la scossa e contribuisce alla rimonta)

Insigne 5,5: forse il più imbarazzante del primo tempo. Sfiora il gol a inizio ripresa, ma perché Pegolo scivola e per poco non combina un pasticcio da solo su un tiro innocuo. Comunque meglio nel secondo tempo.

All. Gattuso 6,5: primo tempo orribile, squadra troppo bassa e priva di spunti. Nella ripresa cambia gli uomini giusti e il suo 4-3-3 funzionicchia.