Calcio Napoli

Infortuno Osimhen: sentiva già dolore ma ha resistito, il retroscena

Il giocatore nigeriano sarà assente dalla sfida con la Salernitana

Victor Osimhen non gioca con la Salernitana per infortunio, ma il nigeriano del Napoli sentiva già dolore con la Roma ed ha resistito. A raccontare il retroscena è Gazzetta dello Sport. Osimhen era uscito già con una botta dalla sfida con il Bologna ma non sembrava nulla di grave, anche perché l’attaccante vorrebbe sempre giocare e restare in campo il più possibile. Oggi Osimhen si sottopone ad accertamenti strumentali, perché il suo infortunio preoccupa lo staff medico anche se un vero e proprio allarme non c’è. Da capire quante giornate resterà fuori Osimhen, perché il Napoli prima della sosta giocherà con Legia Varsavia in Europa League e Verona in campionato, due sfide molto complicate.

Infortunio Osimhen: risentimento muscolare

Gazzetta dello Sport racconta del retroscena sulla generosità di Osimhen che ha resistito all’infortunio:

La botta Victor Osimhen l’aveva subita domenica scorsa all’Olimpico, nella gara contro la Roma. Una fitta al polpaccio destro. Poi il nigeriano, sempre generoso, non si è fermato. Un giorno di riposo lunedì sembrava la miglior medicina. Ma anche giovedì sera contro il Bologna ha avvertito qualche fastidio. E quando la situazione si è riproposta ieri mattina a Castel Volturno, nella seduta di rifinitura, allora lo staff medico del Napoli ha fermato il centravanti che oggi non sarà della partita a Salerno, ma si sottoporrà a una risonanza magnetica al gastrocnemio, il muscolo a cui ha avuto il risentimento. Bisogna valutare bene cosa c’è intorno a quel muscolo per capire meglio quale potrà essere la prognosi migliore per il numero 9.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.