TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Gattuso e la sicurezza del 4-3-3: a Parma il nuovo modulo può attendere

gattuso modulo 4-3-3 parma

Gennaro Gattuso sceglie il modulo 4-3-3 per la trasferta di Parma, gli azzurri giocheranno domenica 20 settembre alle ore 12.30.

Il calciomercato non è l’unica cosa che conta, domenica si va in campo e Gattuso è pronto a schierare il modulo 4-3-3 nel match con il Parma. L’usato garantito in questo caso è un toccasana per il tecnico calabrese. Si, perché mercato e campo continuano comunque ad incontrarsi. Senza un vero incontrista è difficile mettere in pratica, almeno fin dal primo minuto, il 4-2-3-1. Il modulo che prevede Mertens dietro Osimhen stuzzica sempre l’idea del tecnico, ma per attuarlo serve sostanza a centrocampo, soprattutto se si vuole partire con questo sistema di gioco. Ecco allora che al Tardini si torna al modulo che dà maggiore sicurezza.

Gattuso col 4-3-3: tra Mertens e Osimhen

Puntare sul sistema di gioco utilizzato fino ad ora da Gattuso significa anche compiere una scelta: Mertens o Osimhen? La risposta potrebbe essere anche tutti e due in campo. Si, perché c’è una strada che prevede Mertens a destra nel 4-3-3. Una via poco praticata e forse non praticabile, ma comunque un’idea di gioco. Il belga è senza dubbio un valore aggiunto di questa squadra per questo potrebbe anche partire dal primo minuto, lasciando in panca Victor Osimhen. Il nigeriano deve avere il tempo di ambientarsi col calcio italiano, ma certo pensare di non schierare titolare mister 80 milioni sembra davvero complicato.

Sono questi i dubbi essenziali di Gattuso che pensa al 4-3-3 nella sfida con il Parma. Perché Insigne a sinistra non lo muove praticamente nessuno, troppo importante il lavoro di raccordo e sacrificio che fa il capitano, troppo preziosa la sua qualità nelle giocate. Il tecnico del Napoli continuerà a provare le alternative in questi ultimi giorni, sapendo di avere a disposizione anche Andrea Petagna, che in qualche modo pare già aver fatto dimenticare Milik, il polacco oramai è un separato in casa.

Archivi