Ag. Lobotka: “Hamsik ha avuto un grande peso. Lo cercavano anche in premier. Piacerà molto ai napoletani”.

agente di Lobotka

L’agente di Lobotka  ha rivelato alcuni retroscena sull’operazione che ha portato il centrocampista polacco al Napoli: la nascita di Linda e le parole di Hamsik.

NAPOLI. L’agente di Lobotka, Pawel Zimonczyk, ha raccontato alcuni dettagli del trasferimento a Napoli del centrocampista slovacco. Il responsabile della Fair sport, è intervenuto ai microfoni del portale Sport, raccontando tra le altre cose, la doppia felicità che ha vissuto lobotka: la firma con il Napoli e la nascita del primo figlio.

“Il suo passaggio al Napoli è stato una grande operazione per il Celta Vigo, superiore a quella che ha portato Maxi Gomez al Valencia. Potrebbe essere un trasferimento record, più ‘grosso’ della storia del Celta. Una parte di questi soldi andrà al suo ex club, il Nordsjaelland. 

Marek Hamsik ha avuto il suo ‘peso’ in questo trasferimento al Napoli? Marek è una leggenda, era normale che Lobotka gli chiedesse qualcosa. Hamsik ha parlato in maniera superlativa del Napoli. L’affetto dei tifosi azzurri è speciale, giocare al San Paolo è qualcosa di fantastico e sarà bello affrontare squadre come il Barcellona in Champions League: sono proprio gli incontri importanti quelli che caricano maggiormente Lobotka”.

L’agente di Lobotka ha spiegato i dettagli del trasferimento a Napoli

“Lobotka era seguito da un altro club italiano e da una società inglese. Napoli, però, è il posto giusto per lui: per la squadra, per il tipo di gioco e per l’allenatore.

In Premier League scommettono molto su calciatori alti 185 centimetri o oltre; tuttavia ‘Lobotka’ ha dribbling e intelligenza, ed una grande uscita palla al piede. Il baricentro basso aiuta, in questo.

Pawel Zimonczyk ha parlato dei nuovi compagni

“Potrà giocare insieme a Piotr Zielinski? Spero giochino insieme più che contendersi il posto. So che durante il primo allenamento si è trovato bene con Arkadiusz Milik, mi auguro che lo aiuti nello spogliatoio. 

L’agente di Lobotka racconta il calciatore e la nascita della figlia

“Lobotka è un ragazzo solare e che ama la musica, un ‘personaggio’ che piacerà molto ai napoletani.

Il trasferimento è coinciso con la nascita del suo primo figlio, pensate che alcuni giornali slovacchi hanno titolato: ‘La piccola Linda è stata più veloce degli italiani’.

Lobotka era a Napoli in hotel, in attesa di novità sulla trattativa tra gli azzurri ed il Celta, quando gli è arrivato un messaggio che lo avvertiva che la moglie aveva rotto le acque. I napoletani hanno avuto per lui grandi manifestazioni d’affetto, sono stati contenti della concomitanza di questi due bei momenti, la nascita della figlia ed il trasferimento in azzurro. La firma è però arrivata soltanto il giorno dopo, di lunedì. Non ha ancora avuto l’occasione di vedere da vicino la piccola, probabilmente avrà un giorno libero dopo la partita di sabato con la Fiorentina per andare in Slovacchia.

Il responsabile della Fair Sport rivela i dettagli del debutto in maglia azzurra

 Debutterà in Serie A già sabato? Non so cosa deciderà Gennaro Gattuso, anche perché finora ci sono stati più viaggi che allenamento. Lobotka non ha giocato contro l’Osasuna, in Spagna, ma si è sempre allenato, anche subito dopo Natale. Ci sarà da affrontare anche la Juventus e bisognerà preparare la partita col Barcellona. Saranno tutti impegni interessanti”.

Archivi