Tutto Napoli

Sacchi come Van Basten: “Scudetto del ’90 al Napoli, che truffa”. Perché non ha denunciato?

Arrigo Sacchi ex tecnico del Milan nel 1990 torna sullo scudetto vinto dal Napoli in quella stagione, parlando di truffa

Arrigo Sacchi ex tecnico del Milan nel 1990 torna sullo scudetto vinto dal Napoli in quella stagione, parlando di truffa.

Stanno facendo scalpore le dichiarazioni di Arrigo Sacchi sullo scudetto del ’90 vinto dal Napoli, secondo il tecnico attraverso una sorta di truffa. Sacchi a Radio 2 lancia pesanti accusi su quanto accaduto in quella stagione in cui gli azzurri vinsero il titolo con due punti di vantaggio: “Ero profondamente deluso dalla giustizia perché ci avevano portato via un campionato con un truffa. Tutti avevano visto che Alemao era rimasto a terra a
Bergamo anche se la monetina non gli aveva fatto così male. Dovevamo vincerlo noi, giocavamo meglio del Napoli: ci furono cose poco chiare che poi ho saputo, ma sto zitto altrimenti vado in galera“.

Sulla presunta truffa dello scudetto del ’90 vinto dal Napoli non ha parlato solo Sacchi ma qualche giorno fa ci era ritornato anche Van Basten, attaccante di quel Milan che perse il titolo contro gli azzurri guidai da Diego Armando Maradona. Anche l’attaccante olandese aveva parlato di scudetto truffato a causa di quella monetina di Alemao. Non si capisce perché dopo tanti anni si tiri in ballo di nuovo questa storia, mentre all’epoca dei fatti nessuno aveva denunciato niente. Perché nessuno ha parlato in quegli anni? Se avevano delle prove perché hanno atteso tutto questo tempo? Sta diventando anche stucchevole ricordare come il Napoli avesse comunque vinto quel titolo con un punto di vantaggio, anche se non gli fossero stati dati i due punti a tavolino con l’Atalanta. Ma forse una ripassata di storia del calcio, andrebbe fatta.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.