Calciomercato NapoliPrimo Piano

Repubblica: Napoli, mercato in fermento: Kilman e Diaby i colpi in entrata

Il mercato del Napoli si sposta a Dimaro, il nome di Moussa Diaby,  si aggiunge a quelli di Kilman, Kamada, Samardzic e Faraoni.

Calciomercato Napoli. L’hotel Rosatti, la struttura che ospita gli Azzurri in Val di Sole è diventato l’epicentro delle grandi manovre del mercato del calcio. Il gruppo si sta espandendo e, nelle prossime ore, potrebbe accogliere il portiere di riserva Pierluigi Gollini, con il suo prestito dall‘Atalanta rinnovato per un altro anno.

Questo significa che c’è una posizione in meno da riempire e, almeno tra i pali, l’organico azzurro ritorna a essere al completo. Tuttavia, il Napoli rimane un cantiere aperto e il suo allenatore, Garcia, dovrà avere pazienza ancora per un po’, almeno fino al rientro dalle vacanze dei suoi giocatori chiave.

Kvaratskhelia era ieri in Costa Azzurra e da lì raggiungerà direttamente Dimaro. Entro la fine della prossima settimana, è previsto anche l’arrivo in Val di Sole di Osimhen, che sta continuando a trattare a distanza il rinnovo del suo contratto con De Laurentiis. Salvo offerte indecenti, dovrebbe alla fine restare in azzurro.

Secondo quanto riporta l’edizione odierna del quotidiano la Repubblica, è questione di ore il doloroso addio di Kim Min-jae, con il Bayern di Monaco che pagherà entro la scadenza di domani i 58 milioni previsti dalla clausola rescissoria per assicurarsi il cartellino del difensore sudcoreano.

I tifosi aspettano con ansia i nuovi arrivi e dalla Francia è rimbalzato il nome suggestivo di Moussa Diaby, che si aggiunge a quelli di Kilman, Kamada, Samardzic e Faraoni. I motori della nuova stagione sono stati accesi ed è tempo di accelerare: comincia la difesa dello scudetto. Gli Azzurri sono pronti a dare il massimo per mantenere il titolo e portare a casa un’altra vittoria.

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.