ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Corriere. Callejon e Mertens tutto in 48 ore. Tre opzioni per la coppia. ADL supera l’offerta cinese

CALLEJON MERTENS NAPOLI

Callejon e Mertens  la scelta Napoli entro il 31 dicembre: Restare con un rinnovo oppure separarsi nel mercato di gennaio o a parametro zero a giugno

NAPOLI, CALLEJON E MERTENS ALLO SPRINT FINALE

Napoli, Callejon e Mertens hanno ancora 48 ore per decidere il futuro: liberarsi a parametro zero oppure accettare l’offerta del Napoli. Esiste anche una terza opzione, andare via nel mercato di Gennaio, ma difficilmente De Laurentiis indebolirà la squadra.

Il 2020 sarà comunque un anno storico per Mertens: davanti a sé ha un bel numero di occasioni per agganciare e poi scalzare Hamsik dalla vetta della classifica dei gol azzurri, e soprattutto dovrà decidere quale strada intraprendere. E in ogni caso farà notizia: sia se resterà, perché è un vero idolo del San Paolo, sia se andrà via.

Secondo quando riporta l’edizione odierna del Corriere dello sport, Callejon e Mertens entro il 31 dicembre dovranno dare una risposta al Napoli. Dopo quella data Dries Mertens e José Callejon guadagneranno anche il diritto di legarsi a qualsiasi club a parametro zero.
Nulla è scritto, soprattutto i rinnovi dei rispettivi contratti in scadenza il prossimo 30 giugno. Alla fine sia l’uno sia l’altro potranno ancora decidere di continuare in corso d’opera. E dunque accettare il prolungamento proposto da De Laurentiis alle medesime cifre attuali.

In Cina il 2020, segnerà la fine dell’età dell’oro e l’introduzione del salary cap. E ciò significa che in Super League i calciatori stranieri non potranno guadagnare più di 3 milioni di euro a stagione: addio stipendi mega e ultra,  Adl ha superato i cinesi.

CALLEJON E MERTENS: TUTTE LE OPZIONI

Entrando nello specifico, il futuro di   Mertens e Callejon e legato alla migliore offerta economica. Per Mertens: De Laurentiis ha proposto lo stipendio attuale di 4,2 milioni di euro annui per altre due stagioni.

La richiesta: 4,2 milioni annui per tre stagioni. In realtà ci sarebbe anche la differenza di un milione per il bonus alla firma, ma questa non sembra una storia decisiva: Dries, infatti, è molto legato a Napoli e riflette seriamente. Di contro, ci sono le offerte dell’Inter e del Borussia Dortmund, nonché le proposte ormai in declino da Shanghai e dall’Arabia Saudita (già scartata).

Più complessa la situazione di Callejon: De Laurentiis offre un biennale confermando i 3,5 milioni a stagione già garantiti, ma lui vorrebbe superare i 4 milioni. «Non c’è l’accordo. E più passa il tempo e più è difficile che il giocatore resti», ha detto di recente il suo manager, Manuel Garcia Quilon. Offerte? La solita Cina e qualche tentazione milanese, però sponda Milan. E il tempo, intanto, scorre via sul serio: meno cinque, quattro, tre, zero. Parametro zero: ancora quarantotto ore.

I NUMERI E I RECORD

Mertens e Callejon sono stati i giocatori più rappresentativi del Napoli negli ultimi sette anni.
Prossimi 33enni, Callejon e Mertens nel Napoli hanno scritto pagine straordinarie, fino a centrare o a sfiorare obiettivi difficilmente prevedibili.

Dries, tanto per citare il caso più eclatante, è addirittura a 3 gol dal record del club di tutti i tempi, e in tutte le competizioni, detenuto per il momento da Hamsik.
In cifre: 118 reti per l’uomo delle Fiandre, che tra l’altro è già il primatista del Napoli in campo internazionale (25), e 121 per Marek. E ancora: con 351 partite archiviate, Callejon è il giocatore di movimento – portieri esclusi – ad aver collezionato nel decennio il maggior numero di presenze nei cinque maggiori campionati europei (Serie A, Premier, Liga, Bundesliga, Ligue 1).

Archivi