Calcio Napoli

Gazzetta – Rinnovo Insigne rifiutata un prima offerta del Napoli, i dettagli

Lorenzo Insigne ha rifiutato una prima offerta del Napoli per il rinnovo del contratto, troppo basse le cifre proposte da De Laurentiis

Lorenzo Insigne ha rifiutato una prima offerta del Napoli per il rinnovo del contratto, troppo basse le cifre proposte da De Laurentiis.

Vanno avanti le trattativa tra il Napoli di Aurelio De Laurentiis e Lorenzo Insigne per il rinnovo del capitano che ha rifiutato una prima offerta del club partenopeo. Il calciatore ha un contratto in scadenza nel 2022 ed il Napoli non vuole rischiare in alcun modo di perderlo a zero alla fine della prossima stagione e quindi deve fare una mossa per cercare di trovare un’intesa che per ora non c’è stata. Il calciatore a 30 anni vuole firmare l’ultimo contratto importante della sua carriera e quindi non vuole accettare offerte al ribasso.

Rinnovo Insigne: l’offerta di De Laurentiis

Secondo Gazzetta dello Spor c’è già stata un primo contatto tra il calciatore e la società per il rinnovo, ecco quanto scrive il quotidiano:

De Laurentiis ha fatto una prima proposta di 3 milioni a stagione per i prossimi 5 anni, ma Insigne l’ha rimandata al mittente. Con lui bisogna trattare a partire dai 4,5 milioni attuali, aggiungendo magari qualche bonus. Con questi presupposti, difficilmente si arriverà alla firma. C’è il rischio concreto che si possa arrivare ad una rottura che, bisogna dirlo, non vorrebbe nessuna delle due parti.

In questo contesto complicato si parte comunque dalla volontà del presidente del Napoli di trattenere il calciatore, anche se il taglio del monte ingaggi potrebbe incidere tantissimo sulla scelta finale:

Il presidente ritiene l’attaccante il perno principale intorno al quale dovrà girare il nuovo Napoli, quello post Gattuso. Insigne non ha mai rinnegato la sua passione e l’amore per il club. Ma potrà bastare soltanto il sentimento per convincerlo a rivedere la propria posizione? La risposta potrà arrivare anche dall’esito di questa stagione. Il ritorno in Champions League è la priorità della società e il rendimento delle ultime settimane ha aperto all’ottimismo. Insieme all’esito del campionato, Insigne guarda con interesse anche all’Europeo che vivrà con la nazionale. Sedersi al tavolo della trattativa da campione d’Europa, sicuramente gli permetterebbe un atteggiamento diverso. Insomma, la partita è tutta da giocare, l’ipotesi più probabile e che, alla fine, le parti si accorderanno, perché nessuna delle due vuole soluzioni diverse. Ma certezze, al momento, non ce ne sono.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.