Calcio Napoli e cultura Napoletana

Tifosi della juve di ritorno a Brindisi picchiati da napoletani

Frosinone Juventini aggrediti da Napoletani. E’ accaduto ieri notte presso l’area un area di servizio. I brindisini sono ricorsi alle cure dei sanitari e sono ricoverati presso il nosocomio del capoluogo ciociaro.

di. redazione

Frosinone Juventini aggrediti da Napoletani

Il fatto riportato dal portale QuiMesagne.

Secondo il sito salentino alcuni tifosi bianconeri di ritorno  nella provincia di Brindisi sono aggrediti in una stazione di servizio da un gruppo di tifosi napoletani.

 

La cronaca dell’aggressione

La disavventura è accaduta questa notte intorno alle 2 a un gruppo di mesagnesi in una stazione di servizio a Frosinone mentre tornavano dalla partita Juventus-Roma.

I 6 ragazzi, intorno all’1.30 di notte, sono stati accerchiati presso una stazione di servizio all’altezza di Frosinone da decine di ultras del Napoli, che hanno provato addirittura a dare fuoco al furgonicino con dei fumogeni.

Ad aver avuto la peggio Roberto Sabato conosciuto come Robys che era sceso per fare rifornimento. Ad un certo punto è arrivato prima un gruppo di quattro persone che lo hanno picchiato selvaggiamente. All’interno del furgone c’erano altri mesagnesi che hanno tentato di fermare l’aggressione.

Poi è giunto un altro gruppo di facinorosi, 30 – 40 uomini napoletani, che con delle spranghe, gli estintori hanno completamento distrutto il mezzo.

I brindisini sono ricorsi alle cure dei sanitari

Ad un certo punto Roberto Sabato è riuscito a scappare ma era stato colpito alla testa per questo è stato trasferito in ospedale per una Tac. A quanto pare non ci sono grossi problemi di salute. Solo tanta paura e l’incredulità di aver vissuto una esperienza drammatica. “Sembravano delle bestie con la voglia di uccidere – queste le prime parole di chi era presente alla vicenda”. La Polizia del luogo sta seguendo il caso, sarebbe stato trovato anche un cellulare caduto a qualche aggressore. I mesagnesi sono ancora a Frosinone in ospedale e stanno aspettando i risultati delle visite per poter far ritorno.

CONSIGLIATI PER TE