Sky- De Laurentiis, le multe spronano la squadra. Pronta una clamorosa iniziativa in caso di sconfitta a Livepool. Le ultime

de laurentiis multe

De Laurentiis ha fatto pervenire le multe ai giocatori del Napoli. Giocatori pronti ad andare in ritiro  in caso di sconfitta stasera col Liverpool.

De Laurentiis ha fatto recapitare le multe ai calciatori di Ancelotti, ‘colpevoli’ dell’ammutinamento dopo il match col Salisburgo.

Come riporta ‘Sky sport 24’ il calcio Napoli ha fatto pervenire le sanzioni all’intera rosa – escluso l’infortunato Malcuit – con ‘stangate’ nei confronti di Allan e Lorenzo Insigne.

Venerdì è previsto un faccia a faccia tra Aurelio De Laurentiis e la squadra.  Dopo le multe De Laurentiis apre al dialogo, l’idea è quella di ricucire lo strappo e ripartire tutti in insieme per centrare la qualificazione alla prossima Champions.

Il quarto posto sarebbe vitale per i bilanci del club azzurro.

DOPO LE MULTE I GIOCATORI APRONO AL RITIRO

Le multe inviate da De Laurentiis alla squadra sono al vaglio dei legali dei giocatori, intanto però  i calciatori del Napoli sono pronti ad andare in ritiro in vista del Bologna in caso di sconfitta stasera col Liverpool.

Proprio il ritiro imposto dalla società aveva scatenato l’ammutinamento della rosa. I calciatori del Napoli sono pronti a tornare sui  propri passi, pronti a ricominciare partendo dalla consapevolezza dei propri errori.

DE LAURENTIIS TRA MULTE E MERCATO

La rivoluzione di De Laurentiis non si ferma alle multe, il patron ha dato mandato a Giuntoli di trattare due giocatori del Verona: Sofyan Amrabat e Marash Kumbulla.

Per Amrabat, De Laurentiis ha messo sul tavolo 10 milioni di Euro. Kumbulla, invece è un calciatore che piace moltissimo a Cristiano Giuntoli, come ha rivelato il suo agente ai microfoni di Radio  Marte:

Il Napoli su Kumbulla? Il ragazzo ha suscitato l’attenzione di parecchi club, vedremo cosa accadrà in futuro. Il Verona, in questo momento, non ha problemi economici e, di conseguenza, non ha la necessità di cedere i suoi elementi migliori già nel mese di gennaio.

Il Napoli è una squadra estremamente attenta ai giovani, sia in Serie A che nel resto d’Europa, quindi, è normale che anche loro stiano seguendo Marash. Il Napoli ha operato bene negli anni e la città è fantastica”.