ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Appello di Alvino a Insigne: “Vieni a Liverpool, tifa per il Napoli”

Appello di Alvino a Insigne: “Vieni a Liverpool, tifa per il Napoli”. E’ stato lanciato dal giornalista durante la trasmissione Radio Goal su Radio Kiss Kiss Napoli. 

Lorenzo Insigne non è stato convocato dal Napoli per un problema al gomito, che lo ha costretto ad uscire durante la sfida con il Milan. Il capitano non ha seguitola squadra nella trasferta inglese e questo è stato preso come un ulteriore segnale di distacco da molti.

Insigne non convocato

Il capitano del Napoli, Lorenzo Insigne non ha seguito la squadra nella trasferta inglese generando malumori tra i tifosi. Così arriva l’ appello di Alvino a Insigne: “Vieni a Liverpool, tifa per il Napoli”, parole pronunciate durante Radio Goal su Kiss Kiss Napoli, radio ufficiale della SSC Napoli. Secondo il giornalista Carlo Alvino Insigne potrebbe “prendere un aereo privato e recarsi ad Anfield per sostenere la sua squadra, sarebbe un segnale veramente forte per tutto l’ambiente e per la squadra, ecco perché voglio lanciare questo appello”.

La multa

L’ appello di Alvino ad Insigne arriva in un momento delicato per la squadra partenopea. Domani c’è la sfida con il Liverpool ma dal 5 novembre, giorno dell’ammutinamento dei calciatori, non si fa altro che parlare di multe e sanzioni. Quelle che sono scattate regolarmente nella giornata di ieri, con Insigne che è stato quello maggiormente colpito. Qualora fossero confermate le richieste del Napoli, allora Insigne dovrebbe pagare 350 mila euro e sarebbe l’azzurro maggiormente sanzionato. Come ha riferito Gazzetta, la società avrebbe individuato nel calciatore proprio il capo della rivolta partenopea, ecco perché per lui (come per Allan) sarebbero previste ammende più pesanti. Lo scontro totale tra società e calciatori si sta consumando proprio in questi giorni, senza che riesca ad intravedere un barlume di luce in fondo al tunnel. Al momento i rapporti restano molto tesi, con la speranza che un filotto di risultati positivi possa portare anche maggiore distensione fuori dal campo.

Archivi