Rassegna Stampa

Vergogna a Roma: cori contro Napoli ed Osimhen, la Procura Federale non interviene

Durante la partita sono stati inneggiati i soliti cori discriminatori

Cori discriminatori e razzisti durante Roma-Napoli contro la città partenopea e Victor Osimhen, attaccante di origine nigeriana. Ancora una volta si assistono a cori di discriminazione razziale e territoriale. Dopo quelli di Firenze contro Koulibaly, ieri a Roma è stato preso di mira Osimhen. Ma oltre questi ci sono stati  anche quelli che inneggiano al Vesuvio e contro Napoli. Scene già viste ed ascoltate ad Udine in questa stagione. I cori di Roma contro Napoli ed Osimhen sono qualcosa di vergognoso e lo sono ancora di più perché durante il match l’arbitro Massa non ha mai chiesto di farli smettere. Arbitro in totale confusione che non ha espulso Abraham e non ha concesso un rigore su Anguissa.

Roma-Napoli: cori contro i napoletani, i dettagli

A sottolineare quanto avvenuto allo stadio Olimpico durante Roma-Napoli sono i quotidiani Repubblica e La Stampa. “Nel pathos della serata, Mou ha litigato con Insigne («Sei bravo, gioca e non lamentarti», poi
quello gli ha regalato la maglia) e poi spento la lite tra un cronista e l’addetto stampa. Chissà se ha sentito gli insopportabili cori ultrà contro i napoletani: ritornello abituale, regolarmente ignorato nelle relazioni della Procura federale“.

Ma i cori di Roma ci sono stati, non solo contro Napoli ma anche contro Osimhen: “Il primo grande pienone dopo il lockdown degli stadi avrebbe meritato una colonna sonora migliore dei ripetuti coracci inneggianti all’eruzione del Vesuvio e di qualche sparuto ululato recapitato a Osimhen“. La piaga della discriminazione, purtroppo, affligge ancora l’Italia. Ma quello che è più grave è che in questo caso nessuno è intervenuto per cercare quantomeno di porre un limite a quanto stava accadendo sugli spalti. Anche l’arbitro Massa poteva intervenire, ma forse era troppo impegnato ad espellere ingiustamente Spalletti. Insomma bisogna ancora fare molta strada per l’integrazione e la civiltà in Italia ed i cori di Roma sono un esempio.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.