Focus

Rizzoli conserva la poltrona in un torneo condizionato da imbarazzanti errori arbitrali

Rizzoli resta designatore degli arbitri nonostante l'arrivo di Trentalange. La serie A condizionata da imbarazzanti errori arbitrali

In un Paese normale Nicchi e Rizzoli sarebbero già stati dismessi da tempo, almeno dopo Inter – Juventus del 28 aprile 2018. Ma non siamo in un Paese normale. Solo ora Trentalange ha sostituito Nicchi alla presidenza dell’AIA e Rizzoli è ancora al suo posto con evidenti risultati e discutibili designazioni.

LE COLPE DEL DESIGNATORE RIZZOLI

Non staremo qui a chiederci perché il mani largo di Bonucci (Juventus – Sampdoria, I giornata non è rigore contro i bianconeri), ma il mani largo di Pellegrini è invece rigore per la Juventus contro la Roma alla II giornata). Rizzoli non ha chiarito ma milioni di sportivi sono rimasti col dubbio atroce su chi abbia sbagliato fra Piccini (Juventus – Sampdoria) e Di Bello (Roma – Juventus).

Entrambi gli arbitri non sono stati fermati dal designatore. Sicuramente il designatore Rizzoli avrebbe anche dovuto chiarire perché il fallo da rigore su Insigne (Napoli – Fiorentina, XVIII) diventa simulazione del giocatore napoletano e la simulazione di Rabiot (Juventus – Spal di Coppa Italia) diventa calcio di rigore di Pezzuto.

Certamente il designatore Rizzoli avrebbe dovuto chiarire una volta per tutte quando e come il VAR deve intervenire. Un opportuno e doveroso intervento del designatore arbitrale avrebbe di fatto cassato ogni dubbio per i milioni di sportivi che settimanalmente assistono stupefatti allo straordinario uso del VAR. Il rigore assegnato alla Juventus in Coppa Italia in Inter – Juventus cozza col non rigore ancora più evidente negato ai romani in Juventus – Roma (XXI).

DI BELLO SI E FOURNEAU NO?

Ma tralasciando queste che potrebbero sembrare semplici quisquiglie, sono ancora tanti i dubbi che assalgono i milioni di sportivi italici.

Perchè  La Penna è stato fermato per 5 turni di campionato dopo Juventus – Fiorentina (XIV) e Doveri è subito in campo per Milan – Inter. Una settimana dopo non aver visto 2 rigori (l’unico l’ha segnalato Valeri al VAR) e 2 espulsioni non comminate in favore dei partenopei in Juventus – Napoli alla XXII?

Come sia possibile che Di Bello diriga Atalanta – Napoli (XXIII) dopo averne combinato di tutti i colori al VAR di Genoa – Napoli alla XXI (gol irregolare di Pandev, mancata espulsione di Badelj e rigore negato agli azzurri)?

La Penna è fermato per 5 giornate  ma Calvarese è già impiegato per Fiorentina – Spezia dopo Inter – Juventus di Coppa Italia. Come mai Orsato non conosca mai pause dopo gli eclatanti errori compiuti in Lazio – Napoli (XIII), Lazio – Roma (XVIII) e la recente Juventus – Roma (XXI)?

Come sia possibile che un arbitro eccellente come Fourneau non trovi spazio in un torneo condizionato da imbarazzanti errori arbitrali?

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.