Calcio NapoliTutto Napoli

Pastore: “Caressa e Sky stanno abusando della nostra pazienza. Avete sentito cosa hanno detto? Fallo criminale su Osimhen nessuno ne parla”

Rosario Pastore, decano dei giornalisti napoletani ha evidenziato il comportamento dello studio sky, capeggiato da Caressa, verso il Napoli.

 

Rosario Pastore, firma storica del giornalismo napoletano, evidenzia come a livello nazionale, per Napoli e il Napoli ci siano sempre due pesi e due misure.

L’ex direttore dell’edizione napoletana della Gazzetta dello sport, sul proprio profilo facebook ha criticato il comportamento di Caressa e dei suoi ospiti, in relazione al fallo di Ronaldo su Cragno e all’episodio Bakayoko-Hernandez.

 

Una sola, semplicissima domanda (e chiedo scusa a Cicerone per il plagio): usque tandem, Sky, abutere patientia nostra? Fino a che punto, Sky, abuserai della nostra pazienza?

Ieri abbiamo visto il fallaccio criminale di CR7 su Cragno ma sull’episodio, in seguito, è calato da parte dei cosiddetti opinionisti dell’emittente il silenzio più assordante.

In serata, invece, il “fattaccio” dello sfioramento di Bakayoko ai dannni del Premio Oscar Hernandez (meritevole di ammonizione per simulazione e poi di cartellino rosso diretto per l’intervento da codice penale su Osimehn) è stato sviscerato in ogni suo aspetto, fotogramma per fotogramma.

Nessun dubbio da parte del “club dei 6”, capeggiato da Caressa: tutti concordi a dire che quello era rigore sacrosanto.

Fra i più feroci, Sandro Piccinini, collega da Premio Poulitzer, seguito a ruota da tutti gli altri. Ancora una volta si è notata l’assoluta assenza di uno che, sia pure tiepidamente, portasse avanti le ragioni del Napoli, così come, in genere, di qualsiasi altro club meridionale.

Theo Hernandez durissimo su Osimhen: solo giallo per il calciatore del Milan. Il terzino rossonero in scivolata sull’attaccante del Napoli. Per l’arbitro Pasqua l’intervento non è da rosso. Proteste della panchina del Napoli

IL NAPOLI MALTRATTATO DAI MEDIA

 

Ma tant’è, si vede che noi al Sud siamo abbonati di serie B e che i nostri soldi valgono meno, molto meno di quelli degli altri italiani.

Un’ultima osservazione: chi come me, e sono stati in tanti, aveva avvertito che Mazzoleni avrebbe fatto di tutto per metterlo a quel servizio al Napoli, ha avuto ragione. Dopo il contattino, del tutto ridicolo e casuale, fra Baka ed Hernandez, giustamente ignorato da Pasqua, Mazzoleni ha richiamato l’arbitro, segnalandogli un “errore gravissimo”.

Pasqua, grazie alle insistenze del Var, è andato a rivedere l’episodio, confermando la propria iniziale impressione. Ok, ma mi chiedo se sia ancora il caso, da parte dell’Aia, di rimandarci un elemento che, da tantissimo tempo, non ha dimostrato un minimo di obiettività nei confronti della squadra azzurra. Ovviamente, trattandosi degli interessi di una squadra del Mezzogiorno, il “non cale” è perfettamente normale.

ha concluso Rosario Pastore.

LEGGI ANCHE: Casarin: “Milan-Napoli non era rigore su Theo Hernandez. Bravo Pasqua. Basta al solito rigorino”

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.