Calcio Napoli

Napoli-Sampdoria 2-0. Mertens show. Elmas incanta il San Paolo

Napoli-Sampdoria 2-0- Mertens stende i blucerchiati con una doppietta. Elif Elmas incanta il San Paolo. Festa sugli spati.



Buona la prima, il Napoli stende la Sampdoria con una doppietta di Mertes e si riporta ad un punto dalla Juventus, reduce da uno scialbo 0-0 contro la Fiorentina.

Elmas incanta il San Paolo, i tifosi azzurri festeggiano Mertens con il coro : “Olè olé Ciro Ciro”. Incassa invece la terza sconfitta consecutiva Di Francesco.

Napoli-Sampdoria 2-0. Mertens show

Al debutto in casa nel rinnovato San Paolo (anche gli spogliatoi superano il test dopo le polemiche e le battute di Klopp), Ancelotti pensa anche alla Champions e risparmia all’inizio Manolas, Allan, Insigne e Ghoulam, facendo accordare in panchina inizialmente anche Llorente.

Per la Sampdoria un inizio convincente, con Meret che quasi da terra con la mano salva sulla girata di Ferrari direttamente dal pieno dell’area piccola.

Ma il Napoli passa al 13′: Di Lorenzo mette palla al centro dalla corsia di destra, Mertens si libera con un bel movimento di Murillo e di prima intenzione infila sul primo palo Audero.

Ennesima rete consecutiva per il belga al San Paolo, sempre più vicino ai record di gol di Hamsik e Maradona con il club partenopeo.

Napoli-Sampdoria 2-0. Mertens show. Elmas incanta il San Paolo

Il San Paolo esplode, in pochi minuti Audero rischia di subire il secondo gol da Elmas, da Lozano e dello stesso Mertens, che colpisce la traversa.

L’ingresso in campo di Llorente (fuori Lozano) invece risulta decisivo nell’azione del raddoppio azzurro: lo spagnolo regala a Mertens l’assist per il suo 112° gol con il Napoli.  A fine gara Ancelotti concede la standing ovation a Elmas e Mertens.


Elmas incanta il San Paolo

E’ un grande Elmas a caricarsi sulle spalle il Napoli a inizio ripresa, solo un grande Audero gli nega la gioia del primo gol in Italia dopo un numero da applausi. Il 19enne macedone impressiona il San Paolo per eleganza, personalità e sfrontatezza.

Insigne recuperato

Nel finale Ancelotti dà spazio a Younes e Insigne. Il capitano sfiora due volte il gol nel finale, ma la mira non è precisa. Averlo recuperato è una buona notizia è già una buona notizia in chiave Champions, l’anno scorso fu proprio lui a piegare il Liverpool di Klopp, atteso martedì al San Paolo.

Notte fonda per la Sampdoria

Di Francesco le prova tutte per riaprire la partita (dentro Leris, Gabbiadini e Depaoli) ma Quagliarella, Ekdal e lo stesso Gabbiadini non sfruttano due ottime occasioni per punire Meret. Sempre notte fonda per la Sampdoria, che però ha reagito dal punto di vista della prestazione e dell’atteggiamento rispetto alle uscite di agosto.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.