TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Insigne show, la Juve si inchina e tutta Napoli torna a cantare

Napoli- juventus 2-1

Il Napoli batte la Juventus per 2-1, Zielinski e Lorenzo Insigne stendono Sarri. goal della bandiera di Cristiano Ronaldo.

Il Napoli di Gattuso ritorna alla vittoria in campionato imponendosi per 2-1 contro la capolista Juventus. Di Zielinski, Insigne e Ronaldo i goal del San Paolo.

Il Napoli si rialza in campionato e lo fa nel modo migliore possibile. Gli azzurri hanno inflitto alla Juventus la sua seconda sconfitta nel torneo.

Gli azzurri erano reduci da tre sconfitte  patite contro Inter, Lazio e Fiorentina. La squadra di Rino Gattuso torna ad avvicinarsi a quelle zone che valgono una qualificazione europea.

Sarri è stato accolto al San Paolo dai fischi dei tifosi partenopei che non gli hanno perdonato il “tradimento” fischi anche per l’altro ‘”traditore” Gonzalo Higuain.

Al San Paolo, a sbloccare il risultato è stata una rete di Zielinski che al 65’ è stato lesto a ribadire in rete un pallone respinto da Szczesny dopo una precedente conclusione di Insigne.

All’87’, Ancora Insigne, il capitano del Napoli sigla il raddoppio con un grande destro al volo dall’interno dell’area di rigore.

L’unica disattenzione della squadra di Rino Gattuso, 2′ più tardi, concede a  Cristiano Ronaldo di trovare il goal che è valso il 2-1 finale.

INSIGNE SHOW

Parte bene il Napoli contro la Juventus, i partenopei spaventano gli uomini di Sarri. La Juve fatica a creare per merito di un Napoli ben organizzato e capace di fraseggiare con ordine.

Callejon spreca a pochi metri dal portiere, l’equilibrio la fa da padrone, l’ultimo squillo del primo tempo è un’incornata debole di Ronaldo.

Nel secondo tempo è Insigne show, il capitano del Napoli, propizia il goal di Zielinski: tiro di Insigne da fuori, Szczesny respinge corto e Zielinski si avventa sul pallone firmando l’1-0.

Il Napoli è indemoniato, gli azzurri protestano per un mani di Cuadrado non ravvisato dall’arbitro che poteva valere e 2-0. Ancora una giocata di Lorenzo Insigne regala il raddoppio la Napoli:  Cross di Callejon, destro al volo del capitano e raddoppio Napoli.

La Juve accusa il colpo, Sarri cambia e cerca di prendere le misure agli uomini di Rino Gattuso, l’unica disattenzione della difesa partenopea regala la rete a CR7

IL SAN PAOLO TORNA A CANTARE

Il San Paolo in festa e ‘fatale’ per Sarri, e la Juventus. Il catino partenopeo ha ritrovato i tifosi e la vittoria. I tifosi del Napoli accorsi in massa per aiutare i propri idoli sono stati spettacolari, incitando la squadra per tutti i 90 minuti.

L’urlo liberatorio dopo il triplice fischio di Mariani ha sigillato la pace tra il Napoli e il suo popolo.

NAPOLI-JUVENTUS 2-1

Il Napoli non vinceva da sei partite casalinghe consecutive in Serie A e aveva perso tutte le ultime quattro concedendo sempre almeno due gol.
Il Napoli esce dalla crisi e tiene viva la corsa Scudetto. Al San Paolo la Juventus viene sconfitta 2-1 per effetto dei goal di Zielinski ed Insigne, ai quali Cristiano Ronaldo risponde solo al 90′.

Peccato siano successi fatti extra campo, perché questo Napoli vale tutt’altra classifica. Senza querelle interne era al posto dell’Inter in classifica per default.

Gli azzurri scacciano definitivamente i fantasmi e tornano a correre.

MARCATORI: 63′ Zielinski, 87′ Insigne, 90′ C. Ronaldo

NAPOLI (4-3-3): Meret 6; Hysaj 6.5, Manolas 7, Di Lorenzo 6.5, Mario Rui 6.5; Fabian Ruiz 6, Demme 6.5 (69’ Lobotka 6), Zielinski 7 (81’ Elmas sv); Callejon 7, Milik 6, Insigne 7.5 All. Gattuso.

JUVENTUS (4-3-1-2): Szczesny 5; Cuadrado 5, De Ligt 6.5, Bonucci 6, Alex Sandro 6; Bentancur 6, Pjanic 5 (50’ Rabiot 5.5), Matuidi 4.5 (72’ Douglas Costa 5.5); Dybala 6 (72’ Bernardeschi 5.5), Higuain 5, C. Ronaldo 6. All. Sarri.

ARBITRO: Mariani

AMMONITI: Demme, Bentancur, Rabiot, Hysaj, Bernardeschi, De Ligt, C. Ronaldo

ESPULSI: nessuno

 

https://www.youtube.com/watch?v=bp6awYEps8k

Archivi