Rassegna Stampa

Napoli fabbrica del gol: il segreto degli azzurri

Corriere dello Sport approfondisce i numeri in attacco del Napoli

Ultime notizie calcio Napoli. Gli azzurri di Luciano Spalletti sono una fabbrica del gol. Una macchina che ha mandato in rete 9 giocatori. Corriere dello Sport sottolinea questo dato importante e fondamentale per la squadra partenopea, che fino ad ora ha trovato il contributo di tanti giocatori per andare in rete. Non può essere solo un caso quando i gol vengono segnati da così tanti calciatori diversi, vuol dire che il gioco è corale e che tutti sono all’interno della manovra. Anche perché le reti sono state tutte o quasi costruite con una manovra collettiva.

I gol di Udinese-Napoli

Basta guardare le reti segnate contro l’Udinese per ritrovare la fabbrica da gol marcata Napoli. Mario Rui che spennella per Insigne, il capitano che disegna un pallonetto e Osimhen che da rapinatore mette al sicuro la rete del vantaggio. Ma il marchio di fabbrica del Napoli si vede sui due calci di punizione che portano ai gol di Rrahmani e Koulibaly. Due schemi disegnati e studiati che hanno portato altrettanti gol, frutto di movimenti mandati a memoria ed anche un pizzico di fortuna, che non guasta mai, nel calcio come nella vita. Il segreto degli azzurri in questo inizio stagione è sicuramente l’organizzazione di gioco voluta da Spalletti, ma anche una ritrovata compattezza fuori dal campo.

Napoli: la classifica marcatori

A guidare la classifica dei migliori bomber in campionato di Serie A del Napoli c’è un sorprendente Kalidou Koulibaly. Spalletti lo stima e lo dice apertamente, lui si è ripreso e sta collezionando prestazioni super, in difesa soprattutto ma anche in attacco. Ecco la classifica dei goleader fino ad ora.

  1. Koulibaly (2 gol)
  2. Insigne (1 gol)
  3. Elmas (1 gol)
  4. Fabian (1 gol)
  5. Petagna (1 gol)
  6. Politano (1 gol)
  7. Osimhen (1 gol)
  8. Rrahmani (1 gol)
  9. Lozano (1 gol).

Leggi anche

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.