ULTIME NOTIZIE SU NAPOLI

Foto – Spiaggia invasa dai rifiuti a Castellammare, la ‘lezione’ di un bambino di 7 anni

bambino pulisce spiaggia castellammare

Sta facendo il giro del web la foto di una bambino di 7 anni che pulisce una spiaggia di Castellammare di Stabia invasa dai rifiuti.

Il mare pulito ammirato durante il lockdown sembra già un lontano ricordo. Dall’avvio della fase 2 oramai si è tornati al disprezzo per l’ambiente, come se nulla fosse successo. In tanti hanno ancora negli occhi la macchia nera dei liquami di Castel Volturno. Ma proprio ieri c’è un’altra foto che sta facendo il giro del web. Ovvero quella di un bambino di 7 anni che pulisce una spiaggia di Castellammare di Stabia invasa dai rifiuti.

Nelle foto postate sul gruppo Sei Stabiese Doc se, si vede un bambino intento a raccogliere i rifiuti da una spiaggia. Per terra c’è disseminato di tutto, dalla plastica alla carta. Tanto che nelle successive foto si vede una busta piena di spazzatura. Il gesto del bambino dovrebbe indurre a riflettere anche gli adulti, coloro che dovrebbero veramente darsi da fare per rispettare l’ambiente.

Foto la spiaggia di Castellammare pulita da un bambino

Ad accendere i riflettore sulla problematica ambientale è stato un bambino di appena 7 anni che con un gesto totalmente naturale si è dato da fare. La foto del bambino che pulisce la spiaggia di Castellammare di Stabia sta facendo il giro del web, anche grazie al commento della madre che ha pubblicato le foto:

Stamattina ore 9:00, calcina, un mare cristallino e la spiaggia uno schifo grazie agli incivili di turno!
Non si poteva guardare!!
Allorché mio figlio, un bambino di appena 7 anni (molto arrabbiato e deluso) ha voluto una bustina ed “armato” di palettina ha deciso che i rifiuti andavano tolti per non inquinare il mare e così abbiamo dato la caccia a rifiuti e mozziconi di sigarette!
molti adulti dovrebbero avere il cervello ed il modo di vedere le cose di un bambino!
Io come madre da sempre sensibilizzo i miei figli alla cura dell’ambiente affinché siano civili e non diventino i zozzoni di domani!
Chi si riconosce in questo scempio SI VERGOGNI!!!

Archivi