Fedele-Moggi spunta l’intercettazione: “non rompesse i coglioni…”

Fedele-Moggi spunta l'intercettazione: "non rompesse i coglioni..."

Fedele e Moggi spunta una intercettazione telefonica . L’ex ds della Juve chiama l’agente di Fabio Cannavaro all’epoca escluso dalla nazionale.



Paolo Ziliani sull’edizione odierna de Il Fatto Quotidiano, pubblica una intercettazione telefonica tra Luciano Moggi e Fedele. I due parlano dell’esclusione di Fabio Cannavaro dalla nazionale.

FEDELE-MOGGI: L’INTERCETTAZIONE

Nell’intercettazione l’ex DG della Juventus avrebbe fatto pressioni su Marcello Lippi in merito ad alcune scelte di formazione per la Nazionale, tra le quali l’esclusione di Fabio Cannavaro, neo acquisto della Juventus. Moggi ne parla con Giraudo:

“Camoranesi ha un po’ il ginocchio gonfio, gli ho detto a Marcello e gli ho detto anche di coso, gli ho detto anche di Cannavaro, sì esatto! Di non farlo giocare, lo mette in panchina, perché sai, lui è appena rientrato, sennò va a fini’ che la Nazionale ce li manda tutti mezzi… E poi Zambrotta di fargli fa’ un tempo!”.

Moggi racconta a Giraudo la telefonata avuta con con Fedele, agente di Cannavaro

“Ma lo sai Cannavaro che mi ha fatto? Eh, m’ha fatto telefona’ da coso, perché io gli ho telefonato e gli ho detto: guarda non giochi. Poi ti parlerà l’allenatore, ti dice quello che ti deve dire. E lui, vabbè, ma io vorrei gioca’, eccetera. No Fabio, non giochi!

Stasera mi telefona coso, mi telefona Fedele dice: sai c’è rimasto male Fabio. Allora guarda, visto che c’è rimasto male, digli ’na cosa, qui non siamo all’Inter, no?

Il posto in Nazionale non glielo leva nessuno. Gli interessi preminenti sono quelli della Juve e non rompesse i coglioni!

È rientrato da poco, ora ci manca che si faccia male con la Nazionale. Ma scherziamo? Se c’è rimasto male, ci rimane bene un’altra volta”.




LIPPI ELOGIA MOGGI

Marcello Lippi a Tuttosport parla di Luciano Moggi. L’ex tecnico di Juventus, Inter ed ex ct della Nazionale ha risposto così alla domanda sul dirigente più competente incontrato durante la sua carriera. Una risposta che ha alimentato polemiche, quella fornita dall’ex allenatore bianconero:

«Il dirigente più competente? Come faccio a non dirti Luciano Moggi? Al di là degli errori che può aver commesso, ha una conoscenza di calcio infinita. Poi naturalmente Girando, Galliani, un altro di grandissime qualità»

false
Leggi Anche
Protesta Napoli, tifosi contro la squadra: “Mercenari”