Fabio Cannavaro: “Napoli, niente drammi fidati di Gattuso. Barcellona favorito. Al San Paolo sarà spettacolo”

L’ex pallone d’oro, Fabio Cannavaro elogia il lavoro di Gennaro Gattuso al Napoli. Il difensore fa un pronostico per la super sfida di Champions contro il Barcellona.

Fabio Cannavaro ex difensore del Napoli e della nazionale ha rilasciato una lunga intervista alla Gazzetta dello sport. L’ex pallone d’Oro si è soffermato sul Napoli di Gattuso e sulla sfida Champions contro il Barcellona di Leo Messi.

FABIO CANNAVARO SUL NAPOLI – «Rino Gattuso sta facendo un grande lavoro. Ma sinceramente è complicato. Sta cercando di ridare intensità e ritmo da tempo smarriti, e non so il perché, con Carlo Ancelotti. Del resto dopo 15 anni questa è la prima stagione “sbagliata” con De Laurentiis. Può capitare: niente drammi e si riparte. Gli acquisti di gennaio mi sembrano interessanti».

BARCELLONA – «Diciamo che gli azzurri se la possono giocare, ma i catalani restano favoriti. Quello del Barça è un ciclo che si sta chiudendo. Ma attenzione quando hai uno come Messi, magari ti segna 5 gol in 2 partite o piazza 3 assist come domenica a Siviglia e la crisi la supera da solo, come tante altre volte. Vedo più possibilità per l’Atalanta col Valencia».

PRONISTICO – Fabio Cannavaro scommetterebbe un euro sul Napoli? «Spero sempre vincano gli azzurri. Sono convinto che Rino la preparerà bene ma l’esperienza a quei livelli conta e i blaugrana rischiano di perdere la Liga però possono vincere la Champions. In ogni caso al San Paolo sarà spettacolo».

LA SCHEDA

Fabio Cannavaro è stato il capitano della nazionale campione del Mondo 2006, in quell’anno vinse Pallone d’oro e Fifa World Player.

Ha giocato con Napoli, Parma, Inter, Juventus, Real Madrid e Al Ahli Dubai. ù

Da giocatore ha vinto: 1 Coppa Uefa (Parma); 2 campionati spagnoli e 1 Supercoppa di Spagna (Real), 1 Supercoppa d’Italia e 2 Coppa Italia (Parma).

In azzurro oltre a vincere a Berlino è arrivato secondo all’Europeo 2000, perdendo al golden gol contro la Francia. Ha vinto due volte l’Europeo Under 21.

Come allenatore dopo esperienze brevi con Al Ahli (Emirati) e Al Nassr (Arabia Saudita) ha portato nella massima serie in Cina il Tianjin Quanjian ed ha vinto la Superleague cinese 2019 con il Guangzhou Evergrande.

Archivi