ULTIME NOTIZIE SULL'EMERGENZA CORONAVIRUS

Di Marzio su Lobotka. “Non è un’aquila, non segna e non raddoppia”

Di Marzio su Lobotka

Gianni Marzio su Lobotka: “Fisicamente non è un’aquila è più un torello, muscolare anche se bassino” ha detto il consulente di mercato a Radio Marte.

 

 

Il Napoli ha in un pugno il suo nuovo regista. Un calciatore che deve dettare i tempi nel modulo di Gennaro Gattuso. Di Marzio su Lobotka a Rardio Marte fa sapere: “E’ un buon giocatore” ha detto il consulente internazionale di mercato che descrive centrocampista del Celta Vigo: “Dal punto di vista fisico posso dire che non è un’aquila, è un torello, sviluppato dal punto di vista muscolare anche se un po’ bassino“. Mancano ancora gli ultimi dettagli per definire la trattativa, ma il Napoli ha praticamente chiuso l’acquisto del 25enne centrocampista slovacco: “Bisogna capire che calciatore si ha davanti, non è uno alla De Rossi che raddoppia la marcatura e non copre la profondità. Dal punto di vista classico non il playmaker come lo intendiamo noi“.

 

 

Di Marzio – Lobotka: “Preferivo Torreira”

Di Marzio parla di Lobotka: “Nel recente passato non ha avuto un grande apprezzamento. Ai tempi dell’Ajax ha giocato pochissimo, una sola partita e nel Celta Vigo non ha mai fatto gol. Io – aggiunge – avrei preferito Torreira ma non è stato possibile e quindi non si è deciso di puntare su di lui, facendo di necessità virtù. In campo – sottolinea Di Marzio a Radio Marte – è un calciatore a cui piace spingersi in avanti in fase di non possesso, non resta bloccato indietro“. Con Lobotka il Napoli risolve comunque un problema a centrocampo dato che Gattuso aveva bisogno di un regista, De Laurentiis ha cercato di chiudere in fretta la trattativa per poterlo impiegare già contro l’Inter. Per questo sono ancora a lavoro gli intermediari. Il tempo scorre ed il Napoli tornerà in campo il 6 gennaio, per quella data Lobotka potrebbe essere arruolabile. Stessa cosa non si può dire di Koulibaly che preoccupa il tecnico.

Archivi