Corriere. Telefonata Ancelotti – Icardi. Il tecnico chiama Maurito al Napoli

Telefonata Ancelotti - Icardi. Il tecnico chiama Maurito al Napoli

Telefonata di Ancelotti a Icardi. Il tecnico del Napoli ha parlato con l’argentino toccando i tasti giusti. L’ultima parola spetta all’attaccante di Rosario.



Arriva la telefonata di Carlo Ancelotti a Icardi. Il tecnico del Napoli si espone in prima persona così come fece per Manolas e James Rodriguez. Secondo quanto riferisce il Corriere dello sport, dopo la chiamata di Aurelio De Laurentiis a Wanda Nara, anche Carlo Ancelotti ha alzato il telefono per parlare con Mauro Icardi.

Il centravanti di Rosario non è rimasto spiazzato dal sentire all’altro capo del telefono Ancelotti, un allenatore con il quale i giocatori dialogano volentieri vista la sua affabilità e la sua bravura.

Ancelotti ha spiegato a Icardi come intende utilizzarlo, quanto sarebbe importante nel gioco del Napoli che ha in mente. Naturalmente ha potuto spendere la carta Champions e ha fatto leva sulla voglia di rivincita del calciatore dopo tutto quello che è successo all’Inter negli ultimi mesi. L’ex tecnico del Bayern e del Real, che è stato fondamentale anche per strappare il sì di Manolas, è convinto di aver toccato i tasti giusti, ma sa bene che l’ultima parola spetta all’argentino.

OFFERTA DEL NAPOLI PER ICARDI

Per chiudere l’operazione non basta la telefonata di Ancelotti a Icardi,  il Napoli negli ultimi due giorni ha intensificato la sua offensiva e sta facendo tutto il possibile per anticipare la concorrenza. De Laurentiis ha capito che per avere l’ex capitano dell’Inter deve fare in fretta, evitare che la Juventus abbia il tempo di fare la sua mossa.

La proposta economica per Maurito, secondo quanto filtra da ambienti vicini alla punta, è stata di quelle importanti, 8 milioni compresi i bonus, ma la strada non è in discesa neppure per quel che riguarda l’ingaggio perché c’è da discutere dei diritti d’immagine e Icardi qualche partner importante, dalla Nike a Philipp Plein.


Il rischio che questo scoglio possa far incagliare l’affare c’è. Ecco perché De Laurentiis ha deciso di provare ad accelerare. E’ convinto (o forse ne ha avuto la certezza…) che l’Inter e Marotta cederebbero il loro bomber più volentieri a lui rispetto alla Juve. Tempo da perdere però non ce n’è e, prima di intavolare un nuovo incontro con l’ad nerazzurro (passato ferragosto?), il presidente sa che ha bisogno di blindare l’accordo con il calciatore. E’ questo il punto di partenza. Ecco perché da oggi in poi ogni giorno può essere buono per fissare un faccia a faccia tra Aurelio e Wanda.