Calcio NapoliCultura Napoletana

Stanotte a Napoli di Alberto Angela surclassa Mediaset e cancella lo stereotipo “Gomorra”: il commento di Forgione

Stanotte a Napoli di Alberto Angela re degli ascolti nella notte di Natale. Il programma di Rai 1 ha fatto registrare  il 23 per cento di share. Mediaset ferma al 13.

STANOTTE A NAPOLI, ALBERTO ANGELA RE DEGLI ASCOLTI DI NATALE

Stanotte a Napoli conquista il Natale degli Italiani. La trasmissione di Alberto Angela  è stata seguita su Rai1 da 4 milioni 154mila telespettatori, pari al 22,7% di share. Su Canale 5, invece, «All Together Now Kids» si è fermato a 2.259.000 spettatori e al 13.5% di share.

La faccia bella di Napoli piace e soprattutto quando chi la racconta riesce a trasmettere tutta la magia del capoluogo partenopeo conquista anche gli scettici. Alberto Angela e riuscito a cancellare in una serata speciale, tutti gli stereotipi, spazzando via la Napoli di Gomorra.

L’intento di soffermarsi sulla bellezza di Napoli è stato precisamente dichiarato da Angela, che ha scritto: «Abbiamo provato a illuminare Napoli con la luce che merita. Spesso, infatti, le cronache tendono a concentrarsi sulle sue ombre, che non intendiamo ignorare, che vanno individuate e combattute. Ma Napoli non è solo questo. Napoli è soprattutto luce. Ed è proprio questa luce che vogliamo che risplenda».

Lo scrittore e giornalista Angelo Forgione ha commentato il trionfo di Alberto Angela: “Più di 4 milioni di telespettatori per “Stanotte a Napoli”, e quasi il 23 percento di share. A Natale! Un trionfo partenopeo per Alberto Angela, che ha dato a Napoli la ribalta che le spetta portando una minima parte della sua essenza culturale e della sua anima popolare in prima serata su Rai Uno, in un Paese che, dal dopoguerra in poi, ha esaltato solo Roma, Firenze e Venezia, e poi anche Milano, snobbando una città che pochissimi sanno essere prima per densità e rilevanza del patrimonio museale (dati Istat)”.

STANOTTE A NAPOLI: LA FORMULA VINCENTE

“Colpisce che in una festività tradizionalmente contrassegnata da una fruizione televisiva disimpegnata, alla ricerca di evasione e leggerezza – commenta il direttore di Rai1 Stefano Coletta – il pubblico abbia premiato così la narrazione colta e solenne di Alberto Angela. Giancarlo Giannini nei panni di Carlo di Borbone, Massimo Ranieri che ha parlato della diffusione nel mondo della canzone napoletana. E poi Marisa Laurito, Serena Rossi, Serena Autieri e Salvatore Bagni su Maradona,  hanno punteggiato il percorso per le vie di Napoli conferendo alla puntata mille sapori diversi”.

un viaggio all’insegna della scoperta e della bellezza di Napoli, Proprio questa sembra essere stata, la chiave del gradimento della trasmissione. Stando  ai tanti commenti social, soprattutto da parte di spettatori napoletani, felici di veder rappresentata la propria città nella dimensione più bella, lontana dalla malavita.

Back to top button

Benvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.