TUTTE LE NOTIZIE SUL CALCIO NAPOLI

Osimhen, paura finita dopo l’infortunio. Telefonata con Gattuso

infortunio osimhen

L’infortunio di Victor Osimhen non è nulla di grave, il polso non è rotto. Il giocatore ha già chiamato il tecnico del Napoli Gennaro Gattuso.

Aveva fatto preoccupare tutti l’infortunio di Victor Osimhen impegnato con la Nigeria. Il giocatore uscito in barella per un problema al polso ora sta bene come riporta Gazzetta dello Sport:

Viene subito soccorso e portato fuori in barella. Le immagini fanno presto il giro del mondo e allarmano soprattutto il Napoli e i tifosi. Poi in serata le rassicurazioni che arrivano dalla viva voce di Victor, che appena tornato in albergo, chiama per primo il tecnico Rino Gattuso, il suo nuovo papà. Niente di rotto al polso che riesce a muovere, come poi gli chiede di fare in un’altra telefonata il medico Raffaele Canonico. Lo stesso dolore che avverte alla spalla destra deriva dalla botta e da un vecchio infortunio, ma non preoccupa il ragazzo.

Infortunio Osimhen: oggi esami strumentali

Insomma non sembra ci sia nulla di grave, anche se ovviamente sarà meglio attendere altre 24 ore e la risonanza magnetica che sarà effettuata oggi, per scongiurare definitivamente un infortunio che possa bloccare a lungo il centravanti. Anzi lo staff della Nigeria spera ancora di averlo disponibile martedì, quando le Aquile giocheranno in Sierra Leone, che alla fine ieri ha incredibilmente rimontato, chiudendo 4-4. È quello che sta attraversando Osimhen, che dunque non può fermare proprio ora la sua corsa verso l’alto. E infatti Victor al telefono ha dispensato ottimismo a parenti e amici: «Sto bene», ha ripetuto, non crede proprio di fermarsi.

Con Osimhen fuori pericolo per l’infortunio al polso il tecnico del Napoli, Gennaro Gattuso, potrà avere il suo attaccante per il rientro in campo domenica 22. Gli azzurri alla ripresa del campionato dovranno vedersela con il Milan capolista, match che si giocherà allo stadio San Paolo.

NAPOLI SU GOOGLE NEWS

Su Google news tutte le notizie su Napoli, la squadra, la città e la sua storia. Segui ora

Archivi

Bernvenuto su napolipiu.com

Consenti gli annunci sul nostro sito Sembra che tu stia utilizzando un blocco degli annunci. Ci basiamo sulla pubblicità per finanziare il nostro sito.