Progetto Napoli, Insigne scaccia i fischi e ritrova il sorriso

Progetto Napoli Insigne

Napoli Fiorentina – Al centro del progetto Napoli c’è Lorenzo Insigne che scaccia i fischi e ritrova il sorriso, vuole un gol per il San Paolo.

 

 

Lorenzo Insigne giocherà di nuovo titolare in Napoli-Fiorentina, la probabile formazione del Napoli in attacco è molto semplice da fare. Gattuso in conferenza stampa ha fatto capire che Insigne è al centro del progetto del Napoli. Il capitano gioca, titolare, soprattutto ora che Mertens ha dei problemi fisici e contrattuali. I due gol su rigore con il Perugia sono stati benzina nelle gambe del capitano azzurro che vuole un altro gol al San Paolo, questa volta in campionato. Insigne vuole scacciare i fischi e ritrovare il sorriso, così come gli aveva chiesto Aurelio De Laurentiis, così come aveva auspicato anche Carlo Ancelotti. Proprio col tecnico di Reggiolo c’era stato qualche attrito, ma ora in panchina c’è Gattuso che vuole da Insigne una prova da leader.

 

 

Insigne nel progetto Napoli: i numeri

Lorenzo Insigne gioca nel ruolo che più gli piace: nel 4-3-3 di Gattuso gioca da esterno sinistro, libero di accentrarsi e tornare sul destro per un tiro o un assist. Così Insigne è tornato al centro del progetto Napoli, con il tecnico calabrese che lo ha riportato in quella posizione dove sta facendo benissimo anche nella Nazionale di Mancini. In questo modo si spera di aumentare la sua media gol, dato che i numeri di Insigne nella stagione 2019/20 parlano di 22 presenze totali con 6 reti e 5 assist. Se con la media assist siamo in linea con le aspettative degli ultimi due anni, non si può dire lo stesso per le reti. Solo nel 2018/19 Insigne ha segnato 14 gol in 41 presenze totali, nella stagione 2017/18 ne ha segnate sempre 14 in 48 presenze totali. Ora Insigne vuole dire addio ai fischi e ritrovare il sorriso, per questo Napoli-Fiorentina sarà ancora più importante per lui.

 

Archivi